Il Comitato: A beneficiarne sono solo le casse comunali""

Pochi giorni fa è stata approvata in giunta comunale una delibera che sancisce una modifica alla tariffazione, e all’estensione, delle aree di sosta a pagamento sul territorio torrese.
Il sindaco Ciro Borriello ha, infatti, proposto alla giunta di votare un aumento del 20% della superficie delle strisce blu che interessa la zona di corso Vittorio Emanuele, l’area mercatale di via Purgatorio, via Alcide de Gasperi e via Nazionale all’altezza di via Lava Troia.
In aggiunta c’è l’aumento delle ore giornaliere in cui sarà necessario pagare per sostare: dalle 8 del mattino (e non più dalle 9) alle 13, e dalle 15 (e non le 16.30) alle 20.
La Giunta ha votato a favore della proposta dopo aver letto la relazione istruttoria dell’assessore alla sicurezza Rosario Luccio, che cita testualmente: “…si ribadiscono, i benefici resi dalla concessione a terzi del servizio di sosta a pagamento, che vanno dal miglioramento della viabilità in genere, al minor tempo impiegato per la ricerca di un’area di sosta con il conseguente abbassamento dell’emissioni di gas inquinante, dalla possibilità di impiego di personale locale, agli introiti dell’amministrazione comunale dovuti al canone “percentuale” ed alle contravvenzioni elevate dal personale della ditta dotato di decreto di ausiliare del traffico.”
In merito a tale argomento Andrea Scala, presidente del comitato torrese delle strisce blu, ha dichiarato:“E’ assurdo. L’amministrazione comunale continua ad aumentare le strisce blu sul territorio e a non mantenere le promesse fatte. Inoltre anche l’orario del grattino è aumentato. L’assessore Rosario Luccio addirittura vede numerosi lati positivi e benefici in questi rincari. Probabilmente a beneficiare del tutto sono solo le casse comunali”.

Carmine Apice
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 28 settembre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono