E’ caos per l’aumento delle tariffe, i politici ne discutono in aula

(a) Torre del Greco – Il caos dell’aumento delle tariffe delle strisce blu sbarca in consiglio comunale. Dopo le numerose proteste da parte dei cittadini e del comitato civico per le strisce blu, a seguito dell’aumento delle tariffe pari al 100% nella periferia corallina, a porre l’attenzione sulla questione è il consigliere comunale e provinciale Alfonso Ascione: “Sono state cancellate le differenze tra il centro e la periferia. Sia nelle zone periferiche della città, che in alcuni punti del centro cittadino ci sono stati aumenti pari al 100%. La cosa che più fa scalpore – continua il consigliere di opposizione – è che sono state cancellate le tariffe delle frazioni orarie. Ora gli automobilisti non possono più comprare un grattino di un solo quarto d’ora, ma dovevano pagare la tariffa almeno di mezz’ora. Questo di certo non giova al commercio e neanche alla stessa società che gestisce i parcheggi a pagamento, dato che con le frazioni orarie ci sarebbe stato un maggior ricambio di autovetture, quindi più grattini acquistati”. Il primo cittadino Ciro Borriello spiega: “A Torre del Greco, secondo alcuni studi, sono stati individuati più centri. Questo annulla il concetto di periferia. Non nascondo che gli stessi commercianti mi hanno chiesto un aumento delle tariffe, dato che alcuni cittadini parcheggiano le auto sulla strada per intere settimane. Tuttavia – ammette il primo cittadino – correggeremo quanto prima la questione della frazione oraria”. Una decisione che potrebbe alleviare le proteste che si sono scatenate a seguito degli aumenti e della scomparsa delle tariffe delle frazioni orarie. Il referente cittadino del comitato per le strisce blu, Andrea Scala commenta: “Sono soddisfatto che la questione sia stata portata all’attenzione del consiglio comunale. Tuttavia attendiamo ancora un riscontro del primo cittadino alle nostre domande, dato che finora non ci ha risposto. Spero che la promessa fatta in consiglio comunale di correggere le tariffe delle frazioni orarie venga subito mantenuta, sarebbe sicuramente un passo in avanti. Sono rimasto sorpreso – continua Scala – dell’assenza al consiglio comunale dei rappresentanti dei comitati di quartiere. Era noto che un punto dell’ordine del giorno trattasse della questione delle strisce blu, mi aspettavo una loro partecipazione”.
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola l’1 giugno 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono