La protesta

Si è svolto il 19 ottobre l’incontro dei sindaci e del comitato Pro-Maresca con il neodirettore dell’Asl Napoli 3 Sud,
Maurizio D’Amora. L’incontro si è svolto presso Palazzo Baronale dove un gruppo di ragazzi e signore del comitato ha dato il benvenuto al neodirettore con una veste di lutto, vestiti di nero gli esponenti del comitato hanno appeso cno striscione con un chiaro messaggio: “Signor D’Amora qui si muore”. Presente anche una piccola bara come simbolo del rischio di morte per gli abitanti torresi, nonché della sanità morente. Mentre all’esterno il comitato attendeva, all’interno del palazzo il direttore D’Amora ha incontrato alcuni dei sindaci campani compreso il nostro sindaco, Ciro Borriello. In accordo con i primi cittadini, D’Amora ha espresso la necessità di avere un contatto frequente con le varie città attraverso incontri mensili. Dopo ore di attesa, una delegazione è stata accolta all’interno di Palazzo Baronale: massima la disponibilità del neodirettore a fornire i propri contatti e rendersi disponibile per incontri mensili anche con il comitato pro-Maresca. Una manifestazione pacifica, dunque, quella del 19 ottobre scorso alla quale, si spera, seguiranno buoni frutti e, soprattutto, la salvaguardia del diritto alla salute.
Carolina Esposito
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea il 26 ottobre 2011




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono