E’ nota ai più la diatriba tra Aurelio De Laurentis, patron della SSC Napoli, ed il sindaco Luigi De Magistris, sindaco partenopeo. Ma il livello dello scontro tra i due continua ad alzarsi, principale oggetto del contendere lo Stadio San Paolo.

Dopo le parole dure del primo cittadino e la replica della società, il club azzurro ha acquistato pagine pubblicitarie su vari giornali – tra cui il Corriere della Sera, Il Mattino ed il Roma – per pubblicare il testo integrale della nota apparsa due giorni fa sul sito internet del Napoli, con un lungo e duro attacco al sindaco dal titolo “de Magistris, un sindaco inadeguato”.

Nel testo si accusa il sindaco di “innumerevoli disastri amministrativi” e di “pulsione populistica”, dopo le polemiche nei confronti di Aurelio de Laurentiis. Il tutto in un clima di tensione nei rapporti tra la tifoseria e il presidente, confermato dallo sciopero del tifo attuato ieri sera dalle curve per tutto il primo tempo di Napoli-Milan, e dai successivi insulti al patron.

La curva B ha poi invitato de Magistris a sedere tra gli ultras, dopo la decisione del primo cittadino di non sedersi più in tribuna d’onore viste le tensioni tra Comune e società. Nel comunicato, il Calcio Napoli accusa il sindaco di “strizzare l’occhio a frange opache e discusse della tifoseria”.