Dal 26 gennaio al 2 febbraio

(a) Torre del Greco – Dal 26 gennaio al 2 febbraio si è svolto un piacevolissimo viaggio in Cina con i soci del Rotary. L’evento rientra nell’ambito delle attività rotariane per l’anno sociale 2011. Lo scopo principale: far conoscere ai soci realtà e culture diverse. Durante la manifestazione, i partecipanti, tra cui non solo soci del club di Torre del Greco ma anche dei Rotary club di Ercolano e di Ottaviano, hanno avuto modo di conoscere le differenze dei regolamenti degli altri club nel mondo. La particolarità del RTY Club cinese è quella di avere solo ed esclusivamente soci stranieri residenti in Cina, poiché nella nazione asiatica non è consentito ai cittadini
l’associazionismo in nessuna forma. Presso l’hotel Hilton, alla presenza del Professor Gregorio Laino, assistente del Governatore del Distretto Rotary 2100, e del Prof. Michelangelo Ambrosio, si sono svolti i rituali tipici del gemellaggio tra cui lo scambio dei gagliardetti. I contatti, volti a sancire questo gemellaggio, erano stati già presi nel corso del viaggio tenutosi nella seconda metà di ottobre, a cui presero parte anche alcuni soci del Rotaract Club di Torre del Greco, gruppo giovanile del Rotary, tra cui il socio Alessandro Di Ruocco che ha incontrato la delegazione Rotaract locale. Il viaggio è stato proposto dal Presidente Giuseppe Bottiglieri, profondo conoscitore della nazione asiatica.

Alessandra Ciaravolo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 9 Febbraio 2011