bara-discarica-aperta-cimiteroScoperta choc, ieri mattina, al cimitero di Torre del Greco, in provincia di Napoli. E’ stata rinvenuta una parte di bara (quella inferiore) abbandonata con dentro una vera e propria discarica con dentro non bene identificati resti, oltre a quelli che hanno tutta l’aria di essere dei guanti monouso. La terribile scoperta è stata fatta ieri mattina, all’interno del cimitero torrese, da parte di una signora che era andata a fare visita ai propri cari. La donna era andata al cimitero per portare qualche fiore ad un caro estinto e riempire dalla fontanina presente all’interno del camposanto una tanica d’acqua per pulire la lastra di marmo che si pone sopra la fossa che contiene i resti mortali di un suo parente, quando ha constatato la presenza della bara aperta e ha subito gridato allo sdegno pubblicando le foto di quello che si è trovata avanti sul gruppo di denuncia di Facebook “Segnaliamo  cosa non va nel Comune di Torre del Greco”. “Questa mattina sono andata a prendere l’ acqua… hanno tolto pure la fontana e guardate che bel spettacolo e una vergogna”, scrive la signora mostrando le foto di quello che ha trovato.
Immediatamente, sono iniziate le prime ipotesi su quello che era successo. Si sospetta che possa esserci stato un trasferimento di salme per occupazione di loculi, ma allo stato non viene trascurata alcuna supposizione. Si aspetta ora che le forze dell’ordine facciano chiarezza.
Dal fronte comunale fecero sapere che è già in programma l’installazione di alcune telecamere in previsione del restyling dell’area cimiteriale. Infatti, lo scorso maggio è stata notizia che è ormai pronto il piano regolatore cimiteriale (Prc).