“Abbiamo inaugurato la seconda “Casa dell’acqua” in via Cappiello a San Giorgio a Creamno. Alla presenza dell’assessore Carlo Sarno e dei rappresentanti di Velia Ambiente, abbiamo assaggiato sia l’acqua naturale che frizzante che da oggi i cittadini potranno prelevare 24 ore su 24 , al costo di 5 centesimi al litro.

La casa dell’acqua è posizionata alle spalle della Asl e serve il bacino di residenti e utenti che frequentano l’area a Sud della città.
Il distributore è stato spostato di qualche metro rispetto alla posizione iniziale per problemi strutturali della condotta Gori; motivo per cui è stato necessario posticipare di qualche settimana l’installazione.
Trovato un altro punto di prelievo per l’allaccio, da oggi la casa dell’acqua è operativa e rappresenta il secondo punto di erogazione di acqua purificata e controllata sul territorio.

Come in via Bachelet, per prelevare l’acqua basterà introdurre in monete un minimo di 5 centesimi per riempire mezzo litro o un litro, oppure utilizzare le card ricaricabili che consentiranno di prelevare acqua a partire da 2,5 centesimi per mezzo litro.
Le card sono acquistabili presso l’info point di via Mazzini o presso il bar di fronte al distributore in via Cappiello al prezzo di 5 euro, con un euro di ricarica in omaggio e possono essere ricaricate di volta in volta direttamente presso la casa dell’acqua. Le tessere valgono per entrambi gli impianti;

Con la seconda Casa dell’Acqua confermiamo le scelte green che stiamo mettendo in campo progressivamente, aumentando gli innegabili benefici sull’ambiente con meno CO2, meno produzione di bottiglie in plastica e meno rifiuti da smaltire.
Nello stesso tempo offriamo alla comunità vantaggi dal punto di vista economico con un evidente, notevole risparmio sull’acquisto dell’acqua. Rispetto alla qualità poi, il sistema prevede l’ abbattimento batteriologico e l’impianto sarà periodicamente sanificato, proprio come avviene per la casetta di via Bachelet che sta riscuotendo un notevole successo. Si tratta quindi di acqua a chilometro zero sicura, economica e di alta qualità.

Per questo nuovo sistema di erogazione è raccomandato di utilizzare preferibilmente bottiglie di vetro, accuratamente lavate prima dell’uso. Dal momento che i contenitori utilizzati dagli utenti non sono sterili, è preferibile non esporli al sole e consumare l’acqua entro 48 ore, per evitarne il deterioramento”.

E’ quanto dichiara il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno.