Il digiuno di vittorie si è finalmente interrotto. Dopo due punti in quattro partite, la Turris torna a vincere. E lo fa al “Liguori”, superando il modesto San Severo per due a zero, grazie alle reti di Moxedano (primo gol stagionale) e Sibilli (su rigore). Prima vittoria anche per il neo tecnico Pensabene (nella foto) che, subentrato a Castellucci dopo la sconfitta casalinga con il Francavilla, a Brindisi aveva comunque conquistato un ottimo punto. Una vittoria fondamentale quella contro i pugliesi del San Severo: grazie

Pensabeneai concomitanti pareggi delle squadre che occupano i quartieri alti della classifica ( Matera e Marcianise su tutte) ed il turno di riposo del Taranto, infatti, la Turris conquista il terzo posto in classifica. Un terzo posto che però non è ancora definitivo: proprio Matera, Marcianise e Taranto dovranno recuperare oggi pomeriggio una gara di campionato. Ma la Turris avrà un occhio sui recuperi e l ’altro sul mercato. Dopo l’acquisto dell’attaccante Lacheheb, proveniente dal Noto, che ha già debuttato contro il San Severo procurandosi il rigore trasformato da Sibilli, altri rinforzi potrebbero arrivare proprio in questa settimana. La difesa e l’attacco i ruoli su cui la dirigenza corallina sta operando con maggior attenzione. Per il pacchetto arretrato, dopo l’infortunio di Fissore (vicino alla partenza?), pare essere ormai in dirittura d’arrivo il ritorno di Vittorio De Carlo (al momento di andare in stampa mancherebbe solo l’ufficialità). Per l’attacco, invece, sembra essere tramontato il ritorno di Lacarra (che preferirebbe rimanere in Puglia), mentre il sogno resta Meloni dal Savoia. Nel frattempo, la Turris dovrà continuare a vincere per avvicinarsi il più possibile alla vetta e nel prossimo turno (si giocherà di sabato) i corallini saranno impegnati nel derby contro la Puteolana.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 11 dicembre 2013