La Turris ritorna in serie D. I corallini fanno il proprio dovere battendo (2-0) il Gladiator e conquistano la promozione con una giornata di anticipo grazie al concomitante pareggio casalingo della Sessana contro il Volla. E così al “Liguori” si può fare festa, al termine di un campionato (l’ultima gara in casa del San Marco Trotti sarà solo una formalità) lungo e faticoso, reso ancora più impegnativo dall’estenuante duello con la Turris-Gladiator-Festa-fischio-finale-2015Sessana risoltosi solo alla fine. E da avversari che alla Turris non hanno mai concesso nulla, come il Gladiator. Nella sfida contro i casertani, Santosuosso si affidava al suo solito 4-3-1-2: D’Amico tra i pali; difesa a quattro con De Carlo e Imparato centrali, Salvatore a destra e Somma a sinistra; centrocampo a tre con Manzo perno centrale, Cigliano e Lordi interni; Iuliano dietro il duo Grezio-Majella. Approccio soft dei corallini che commettevano qualche errore di troppo in fase di costruzione al cospetto di un Gladiator che entrava meglio in campo e che in contropiede creava qualche grattacapo alla difesa biancorossa. Ma le occasioni più pericolose capitavano alla Turris: Grezio ci provava prima al 9’, di testa, ma la palla finiva a lato, poi al 27’ con un buon tiro respinto da Borrelli. Il “Liguori” esultava al 32’, ma l’arbitro negava la gioia della rete a Grezio per un discutibile fallo in attacco. La Turris ci provava ancora con Imparato e Lordi, ma senza gli effetti sperati. Il primo tempo si chiudeva così e allora Santosuosso cercava di dare la scossa inserendo Ferraro al posto di un impalpabile Iuliano. La mossa si dimostrava azzeccata: la Turris acquistava vivacità e al 4’, proprio da uno spunto di Ferraro, trovava il vantaggio con Majella, lesto a correggere in rete un respinta di Borrelli su un tiro di Grezio. I corallini provavano allora a gestire il vantaggio e a colpire all’occorrenza, come al 21’ quando Ferraro veniva toccato in area di rigore da Capitelli ed il sig. Mauro di Agropoli decretava il penalty. Sul dischetto, Grezio spiazzava Borrelli, ma la palla colpiva il palo. La Turris calava, il Gladiator si faceva pericoloso in un paio di occasioni, poi i corallini acceleravano e sfioravano al 40’ il gol del raddoppio, di testa, con Imparato. L’appuntamento con il due a zero, però, era solo rinviato di un minuto, quando Ferraro imbeccava Majella che al volo batteva Borrelli e siglava la doppietta personale. Gara in ghiaccio e momento di gloria anche per il direttore sportivo Vitaglione che faceva il suo ingresso in campo per la centesima presenza in maglia corallina. Al triplice fischio, la festa (nella foto di Salvatore Varo) doveva attendere solo qualche minuto, quello del finale di Mondragone che sanciva il pari della Sessana contro un Volla ridotto in dieci già ad inizio primo tempo. Ore 12:55, la Turris era in serie D. “Abbiamo meritato di vincere il campionato – questo l’esordio in sala stampa del tecnico corallino al termine della gara – perché lo abbiamo voluto fortemente. Siamo partiti in pompa magna per stracciarlo, poi per tanti problemi siamo finiti sette punti dietro la Sessana, ma non abbiamo perso la testa. Anzi, prima abbiamo recuperato con calma lo svantaggio e poi li abbiamo superati. E se con l’Ercolano non ci fosse stato quel black out di sette minuti, oggi avremmo potuto festeggiare senza aspettare il risultato della Sessana”. “I momenti importanti? – continua Santosuosso- Sono stati tanti. La vittoria di Ercolano, quella di Portici, quella ad Ischia con il Forio, ma forse la più importante è stata quella con la Sessana in cui non solo abbiamo vinto, ma abbiamo dimostrato di essere più forti. Ed un grosso aiuto è venuto anche dal pubblico soprattutto quando ha continuato ad incitarci nonostante fossimo finiti a sette punti dalla Sessana. Il futuro? Non dipende da me, non sono il presidente”.
Andrea Liguoro

ECCELLENZA GIRONE A – I RISULTATI
QUARTO – ERCOLANO 0-1
TURRIS – GLADIATOR 2-0
STASIA – PROCIDA 2-3
SAN GIORGIO – PORTICI 3-2
FORIO-PUTEOLANA 5-0
CASAGIOVE – SIBILLA 1-4
CAMPANIA – SAN MARCO TROTTI 2-1
SESSANA – VOLLA 0-0

LA CLASSIFICA
TURRIS 72
SESSANA 68
ERCOLANO 56
VOLLA 47
PORTICI 40
SAN MARCO TROTTI 40
GLADIATOR 40
CAMPANIA* 36
STASIA 35
SIBILLA* 35
SAN GIORGIO 32
PROCIDA 32
FORIO 30
CASAGIOVE 28
QUARTO 25
PUTEOLANA 24
* una gara in meno