turris-roccella_infortunioarbitro_2016Finisce all’89’ la sfida tra Turris e Roccella: il sig. Milos Tomasello Andulajevic di Messina, infatti, ha alzato bandiera bianca ad un minuto dal novantesimo (ma con ancora sette-otto minuti di recupero da disputare) per un infortunio al polpaccio. La sfida, dunque, dovrà rigiocarsi dall’inizio, con la prima data utile che potrebbe essere già mercoledì 20 ottobre: si aspetta, comunque, la decisione del Giudice Sportivo. Poco male per la Turris che si avviava verso uno zero a zero che faceva recriminare più gli ospiti per un rigore fallito che i corallini, apparsi ancora una volta troppo poco concreti negli ultimi trenta metri. Giacomarro, alla sua prima in panchina, cambiava subito modulo e passava al 3-5-2: Abagnale tra i pali, linea difensiva tutta over composta da Di Girolamo, Imparato (centrale) e De Gol; centrocampo con Danucci perno centrale, Petrone e De Rosa interni, Somma e Barbiero sulle fasce; scelta forzata in attacco con gli unici due disponibili Tarallo-Varriale (Evacuo fermo ai box, Sperandeo ancora indisponibile, Picci squalificato). Pimpanti i primi venti minuti dei corallini: al 3’, Varriale serviva in area Tarallo, anticipato da Mittica in uscita. Sei minuti più tardi ci provava Somma dalla distanza con un tiro a giro, palla alta. Al 22’, bello spunto di Varriale concluso con un tiro debole che Mittica bloccava senza difficoltà. Al 30’, occasione pericolosa anche per il Roccella: il tiro da posizione defilata di Laaribi impegnava Abagnale che deviava in angolo. Al 44’ occasionissima per la Turris: Barbiero si avventava di testa sull’ottimo cross di Danucci, ma Mittica bloccava in due tempi.

Il copione della gara non cambiava neanche nella ripresa: Turris subito all’attacco alla ricerca del vantaggio, Roccella attento e guardingo. Dopo le conclusioni poco felici di De Rosa e Tarallo, proprio all’attaccante corallino capitava al 12’ l’occasione per sbloccarla: servito da un errato disimpegno ospite, Tarallo, tutto solo a pochi passi dalla porta, sparava alto. Poi, al 16’, ancora Tarallo metteva alto di testa sugli sviluppi di un corner. Due minuti più tardi, Turris in dieci: De Rosa rimediava il secondo giallo e lasciava i suoi in inferiorità numerica. Giacomarro inseriva Schettino per Imparato e passava al 4-3-2, poi in campo anche Palumbo per un opaco Tarallo. Al 29’, l’occasionissima per il Roccella: De Gol colpiva la palla con il braccio e per il sig. Milos Tomasello Andulajevic non c’erano dubbi nel decretare il rigore. Sul dischetto, Laaribi spediva fuori la sfera alla sinistra di Abagnale. Turris graziata e dal pericolo scampato i corallini trovavano la verve nonostante l’inferiorità numerica. Al 38’, però, l’arbitro fermava il gioco per un infortunio al polpaccio: riprendeva (con un’evidente zoppia) quattro minuti più tardi, ma al 44’ il fischietto siciliano alzava bandiera bianca e decretava la fine delle ostilità. “L’arbitro ha provato a concludere la partita, ma non ce l’ha fatta – afferma il direttore sportivo Vitaglione a fine gara-. Questa volta ci è andata bene, forse si è compensato il torto subito lo scorso anno a Gallipoli. Ho visto una Turris in difficoltà perché ha cambiato modo di giocare e ci poteva pure stare, quindi ben venga questa sospensione che ci ha permesso di valutare le nostre difficoltà e di lavorarci un’altra settimana”. Sul nuovo modulo: “Ognuno vede il calcio in un modo, questo è il bello del calcio. Baratto la vedeva con il 4-4-2, Giacomarro con il 3-5-2. C’è da dire, però, che anche con Baratto si stava pensando di lavorare sul 3-5-2”. Infine bacchetta i suoi: “Giacomarro ha tolto Tarallo per i troppi errori? Ha ragione. Una squadra che vuole ambire al vertice deve sbagliare poco sotto porta. La squadra non ha alibi, deve aumentare la qualità delle giocate ed essere concreti negli ultimi trenta metri, alzare il ritmo e la concentrazione perché non ci possiamo permettere di giocare sottotono”.
Andrea Liguoro

RISULTATI 6° GIORNATA – SERIE D, GIRONE I
AVERSA NORMANNA – SARNESE 1-1
POMIGLIANO – CASTROVILLARI 2-1
GELA – IGEA VIRTUS 0-2
DUE TORRI – GRAGNANO 1-1
PALMESE – GLADIATOR 2-1
RENDE – SERSALE 0-0
SANCATALDESE – CAVESE 2-4
SICULA LEONZIO – FRATTESE 1-0
TURRIS – ROCCELLA sospesa al 44’ s.t.

LA CLASSIFICA
IGEA VIRTUS 16
RENDE 14
SICULA LEONZIO 14
CAVESE 12
POMIGLIANO 11
PALMESE 10
AVERSA 10
GELA 9
TURRIS* 9
SANCATALDESE 8
GLADIATOR 7
FRATTESE 6
SARNESE 6
GRAGNANO 4
CASTROVILLARI 3
ROCCELLA* 2
SERSALE 1
DUE TORRI -1

*UNA GARA IN MENO