IN CUCINA di Angie Cafiero

(a) per gli abbonati o in edicola – In dialetto patate pasta e maccarune. Questa è una ricetta che accompagna da sempre i miei ricordi di ragazzina. La preparava molto spesso in estate la buonanima di mio padre.

Ingredienti:
– gr 400 di pasta tipo penne o mezzani
. 6 o 7 patate
– 1 bottiglia di pomodoro di quelle preparate in casa
– 3 o 4 pomodori san marzano
– 1 spicchio di aglio
– basilico in abbondanza
– origano q.b.
– olio extravergine di oliva q.b.

Esecuzione:
Tagluzzate i pomodori san marzano in piccoli pezzi, l’aglio a pezzetti e cospargetene il fondo di una teglia regolando di sale, olio, sale e tanto basilico. Tagliate le patate a fette e ricoprite il pomodoro, cospargete di sugo di pomodoro, basilico, origano, ancora un po’ d’olio e sale, ed aggiungete un po di pasta. A questo punto alternate, strati di pasta, patate e pomodoro, aggiungete un po d’acqua ricoprite la teglia con un foglio di
carta d’alluminio e mettete a cuocere in forno fino a quando pasta e patatenon si saranno cotte. La pasta si cuocerà impregnandosi dei sapori del pomodoro, specie se utilizzerete un prodotto biologico o delle bottiglie
di pomodoro di quelle che si fanno dalle nostre parti "in casa", del basilico e dell’origano .

Angie Cafiero

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 23 settembre 2009