Vandali in via Purgatorio – Ancora colpi bassi e clima avvelenato in vista del ballottaggio di domenica prossima, che vedrà Ciro Borriello e Loredana Raia contendersi la fascia tricolore del comune di Torre del Greco. Dopo le polemiche suscitate dal manifesto anti-casalesi che ha scatenato rabbia e rancore da parte degli abitanti di Casal di Principe, ad accendere la contesa, questa volta, è stato un raid notturno perpetrato ai danni del comitato elettorale della lista civica “La svolta” del consigliere uscente Ciro Piccirillo, che ha denunciato l’accaduto sulle pagine di Facebook.

“Questa mattina – scrive Piccirillo – il mio comitato elettorale sito alla via Purgatorio 48 ha subito un ignobile Comitato-Elettorale-LaSvolta-Piccirilloatto di vandalismo da parte di ignoti, ma con un mandante ben chiaro!! I vandali – continua – non solo hanno strappato i manifesti elettorali del candidato sindaco Ciro Borriello, affiggendo quelli del candidato Loredana Raia, che conteneva quell’oltraggiosa frase (“Noi non compriamo i voti e la dignità dei torresi”, nda) che onestamente mi vergogno anche a ripetere, inoltre hanno anche imbrattato la vetrata con colla e sputi… Lascio il giudizio ai cittadini di Torre del Greco”. Quindi, visti gli ultimi episodi, fino all’8 giugno, quando si andrà a votare per il ballottaggio, è pensabile che il clima elettorale è condannato irrimediabilmente ad accendersi ancora di più. Intanto, sul fronte alleanze, bisogna registrare che nessuna delle liste uscite perdenti dal primo turno elettorale di domenica scorsa si è apparentata con uno dei due competitor (Ciro Borriello e Loredana Raia) che si sfideranno domenica 8 giugno per la conquista della poltrona di sindaco di Torre del Greco.