Torre del Greco – Le avversità e le sconfitte sembrano essersi accanite senza tregua contro l’ex consigliera comunale corallina Loredana Raia (nella foto a sx), oggi in consiglio regionale Campania. Almeno così sembrerebbe a Torre del Greco, dove la seguace di Vincenzo De Luca sembra stare sempre dalla parte sbagliata. Dopo il fallimento portato a casa in occasione delle ultime elezioni comunali, dove il Pd corallino non è riuscito a presentarsi con una propria lista restando di fatto fuori dall’assise comunale, la consigliera comunale Loredana Raia a Torre del Greco incassa l’ennesimo colpo basso.

Lo scorso venerdì sera 29 novembre, la sezione locale del partito Democratico si è riunita per eleggere il segretario. Già prima di quella elezione, una lotta intestina era sorta sul nome del candidato da portare alla vittoria.
Loredana Raia, ovviamente, non aspirava a ricoprire tale incarico per ovvi motivi ma chi la conosce potrebbe scommettere che avrebbe fatto di tutto per far ricadere la scelta su un suo pupillo o su un nome a lei vicino.
Così, però, non è stato. O meglio, il risultato che ne è derivato non era di certo quello che avrebbe sperato Raia: infatti, ad avere la meglio ed ad incassare l’elezione è stato Salvatore Romano (nella foto in basso), sostenuto – tra gli altri – da Lorenzo Porzio e Catello Esposito, questi ultimi entrambi vicini al consigliere regionale Gianluca Daniele e, di conseguenza, al segretario nazionale Zingaretti.

Un altro fallimento, quindi, per la consigliera che ha mosso i suoi primi passi nella politica proprio a Torre del Greco. Quella stessa Torre del Greco che di recente le ha voltato più volte le spalle scegliendo correnti ed idee lontane, per non dire opposte, dalle sue.
AC




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono