Si è parlato del futuro di ospedale Maresca e Asl Napoli 3 Sud questa mattina, nel corso di un incontro svoltosi al centro direzionale tra il sindaco, Ciro Borriello, e il delegato alla Sanità del governatore De Luca, Enrico Coscioni. Un confronto chiesto dal primo cittadino proprio per mettere sul tavolo le legittime Maresca-DayOspitalaspettative della città di Torre del Greco ma anche quelle dei comuni limitrofi, interessati a un concreto rilancio del nosocomio di via Montedoro: “In fondo – è il concetto espresso da Ciro Borriello – un programma di ripresa del Maresca era stato stilato dalla precedente giunta campana. Sulla scorta di questo, ma anche nella consapevolezza che l’attuale amministrazione regionale voglia tenere in debita considerazione un nosocomio che insiste in una città di quasi 90mila abitanti e con un potenziale bacino d’utenza che sfiora le 300mila persone, abbiamo avviato i contatti con i nuovi referenti per la Sanità in Campania”.
Quello svoltosi oggi è stato un incontro franco e propositivo, nel quale il delegato alla Sanità per il governatore ha parlato in maniera concreta del possibile rilancio dell’ospedale torrese: “Coscioni – fa presente ancora il sindaco – si è mostrato interessato a costruire insieme a noi del territorio il futuro del Maresca. Sappiamo benissimo, come del resto ci ha sottolineato anche il referente del presidente De Luca, che nel nostro nosocomio non potranno mai venire reparti, faccio un esempio, come la Neurochirurghia, ma siamo allo stesso modo consapevoli che bisogna razionalizzare l’esistente, non ingolfando l’ospedale di Boscotrecase, non mortificando il Maresca e tenendo anche nella debita considerazione la struttura ospedaliera di Pollena Trocchia. Con Coscioni abbiamo anche parlato dell’ospedale del Mare, che di certo una volta ultimato darà la possibilità di meglio strutturare l’intera proposta sanitaria per il territorio vesuviano, tenendo sempre presente che molte professionalità operanti nelle nostre strutture non devono essere mortificate”.
L’occasione del confronto con Enrico Coscioni ha permesso a Borriello – che è tra l’altro presidente della conferenza dei sindaci dell’Asl Napoli 3 Sud – di discutere di tutte le problematiche legate all’azienda sanitaria la cui direzione generale si trova proprio a Torre del Greco (al presidio Bottazzi). “Sono emerse in tal senso – fa presente il primo cittadino – perplessità comuni, che ci hanno indotto a proporre la convocazione, per la prossima settimana, della conferenza dei sindaci dell’Asl Napoli 3 Sud. Una proposta subito condivisa dal delegato regionale alla Sanità, che si è detto disponibile, limitatamente con gli altri impegni istituzionali, a partecipare ai lavori stessi”.