Polemica in Consiglio comunale sugli Eco punti. Nell’ultimo Consiglio comunale andato in scena a Palazzo Baronale, l’opposizione composta soprattutto da Alfonso Ascione e Loredana Raia, ha attaccato a testa bassa l’amministrazione Borriello sui cosiddetti Eco punti. “Un danno per i cittadini”, è la sintesi del pensiero Ciro_Borriello_Pensierosodi Ascione e Raia, invece di agevolare i cittadini, con il sistema di premialità messo in campo, “è il Comune a pagare e quindi un maggior costo per i cittadini”, hanno sentenziato i due. Gli Eco punti sono stati pensati per incentivare la raccolta differenziata. Questa, l’ultima scommessa dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello per migliorare il rapporto tra i cittadini e l’intera filiera dello smaltimento della spazzatura. Il tutto contenuto in un apposito regolamento approvato dalla Giunta e che nella prima seduta dell’altro giorno è stato sottoposto all’attenzione del Consiglio comunale. Tutto si basa su un sistema di premialità: chi più differenziata, ottiene più eco punti utili a ricevere sconti e promozioni negli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa. “In questo modo – ha affermato il sindaco –puntiamo a venire incontro alle richieste dei cittadini virtuosi, che spesso si sentono ‘penalizzati’ rispetto a quelli che ancora faticano ad adeguarsi al sistema di raccolta differenziata. Allo stesso tempo, poi, siamo convinti che anche i meno attenti alla giusta divisione degli scarti, in questo modo potranno essere maggiormente invogliati a differenziare”. Di tutt’altro parere, invece, la coppia Ascione-Raia che non ha nascosto le numerose riserve nei confronti, appunto, del progetto dell’amministrazione targata Borriello.
oltre alla questione degli Eco punti l’assemblea comunale è stata chiamata a discutere sulle interrogazioni presentate dai consiglieri Giovanni Palomba (“Verifica dossi stradali via Mons. F. Romano”); Salvatore Romano (“Soggiorno anziani e voucher”); Ludovico D’Elia (“Efficientamento e/o produzione di energia da fonti rinnovabili”, “Monumento Cento Fontane” e “Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche”); Loredana Raia e Lorenzo Porzio (“Cantiere di Via Marconi e sicurezza di tutti i cantieri aperti sul territorio”); Clelia Gorga (“Tutela del Cimitero” e “Allargamento ponte della Circumvesuviana di via Tripoli”). L’assemblea, inoltre, ha valutato le proposte di regolamento approvate con delibera di Giunta in tema di rifiuti: “Regolamento per l’attività di compostaggio della frazione umida dei rifiuti urbani”, del “Regolamento per l’applicazione della TARI”, oltre al già citato “Regolamento incentivi per la raccolta differenziata a favore dei cittadini virtuosi”.