Torre del Greco – Successo di pubblico, l’altra sera, nell’incantevole cornice di Villa Macrina  per la prima serata della II edizione della rassegna di musica popolare e folklorica “Torre del Greco Folk Festival”, nata da un’idea del musicista Nicola Di Lecce e finanziata dall’Assessorato alla Cultura ed Eventi del comune di Torre del Greco.

Un ampio parterre di gruppi musicali e di rappresentati della cosiddetta “voce popolare” si sono alternati sull’imponente palcoscenico, portando in scena i ritmi, le suggestioni e i suoni genuini, tipici, del nostro folklore. Un tuffo nella cultura popolare per lanciare un messaggio di solidarietà e di coesione sociale, di accoglienza e di integrazione territoriale, esaltando valori e  tradizioni da consegnare alle giovani generazioni.

Presenti all’evento, il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, e l’assessore alla Cultura ed Eventi, Enrico Pensati. Ospite d’eccezione, il noto attore di origini vesuviane, Paolo Caiazzo che ha siglato le conclusioni della serata con un divertente e partecipato intervento.

La manifestazione “Torre del Greco Folk Festival” che continuerà con ulteriori appuntamenti il 20 e 21 Agosto prossimo, e, il successivo 5 settembre ha ufficialmente inaugurato l’Estate 2021 in città, aprendo una serie di eventi e spettacoli culturali che si articoleranno nei prossimi mesi, fino a settembre, secondo uno specifico calendario.

Così, domani 31 Luglio un nuovo appuntamento “in villa”, alle ore 21.00, con una serata di danza, coordinata dalla direzione artistica di Valentina Montanaro. L’ingresso, è consentito entro il numero di duecento persone, per motivi di normativa anti COVID-19, previa e necessaria prenotazione whatsapp al numero: 3203563180.

Contestualmente,  domani sera 31 Luglio – in via Litoranea, dalle ore 20.30 alle ore 23.00 – l’evento “RESTATE CON NOI”, articolato in otto appuntamenti per i giorni: 31 Luglio, 07 e 08 Agosto, 14 e 15 Agosto, 21 e 22 Agosto e 4 Settembre 2021, con previsione di attività, spettacoli e contest culturali per i bimbi e gli adolescenti, al fine di favorire e promuovere momenti di aggregazione e di puro divertimento.

 

 

 

“Una partenza alla grande – le parole dell’assessore Enrico Pensati – che inaugura ufficialmente la stagione estiva sul nostro territorio e che dà la percezione della caratura e dello spessore degli eventi immaginati per offrire momenti di svago e di spensieratezza a tutti i cittadini che non riusciranno a spostarsi, fuori città, per le vacanze. Ma, contestualmente, abbiamo voluto effettuare anche una duplice operazione di riqualificazione e rivalorizzazione di un bene strutturale del nostro territorio, Villa Macrina, che attraverso gli spettacoli e i momenti di aggregazione, ritorna alla fruizione e al godimento dei cittadini. La lezione che ci viene dall’esperienza pandemica è una lezione importante: riqualificare i rapporti umani e le relazioni sociali, e, riappropriarsi dei propri luoghi”.