Prima esposizione della giovane artista Laura Sorrentino. Colore e materiali riciclati per esprimere bellezza e precarietà.

Non poteva che essere Torre del Greco la tappa di esordio del percorso espositivo della giovane artista napoletana Laura Sorrentino

Dal 7 al 12 dicembre 2021 i locali dell’Associazione A.P. S. Amici della Musica (1°vico Abolitomonte,6) ospiteranno infatti “Fluid art”, la prima personale della talentuosa artista che
deve alla città vesuviana le radici e tanta parte del suo immaginario iconografico.
Solo chi è nato all’ombra del Vesuvio comprende in sé, in un groviglio indistricabile, la familiarità con la bellezza e l’intuizione della precarietà, l’esplosione luminosa del colore e l’avvertimento
doloroso delle disarmonie procurate dall’incoscienza dell’uomo. Le 20 opere che danno vita a Fluid art riflettono quest’alchimia straordinaria e primordiale e testimoniano la maturità espressiva raggiunta nonostante la giovane età. Le sue opere sono spesso realizzate con materiali di riuso, tra tutti spicca la carta riciclata, trattata come materia viva da plasmare in sculture o da fondere con il colore attraverso la tecnica “fluid”, un marchio stilistico che rende l’artista riconoscibile e unica nel panorama contemporaneo.

Laura Sorrentino maturata artisticamente tra Avellino, dove si diploma all’istituto d’arte, Roma e Napoli, dove completa la sua formazione presso l’Accademia delle Belle Arti, esprime Il proprio
repertorio iconografico spaziando dalla rilettura personale e onirica di paesaggi naturali, alla rappresentazione di paesaggi interiori, fino alla denuncia di una società dissennata e arrogante che
ancora discrimina la diversità e infligge ferite all’ecosistema.

Laura sarà presente alla mostra mercoledì 8 dicembre dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00

from to
Scheduled Eventi