Asspciazione-Pernice-2015“Storta va… deritta vene”: questo il nuovo lavoro che Rosalba Pernice ed i suoi presenteranno in scena al Don Orione, il primo weekend di maggio.
La commedia si ispira all’opera “Tre cazune furtunate”, capolavoro del grande maestro napoletano, Edoardo Scarpetta: la trama, che nel primo atto è ambientata proprio a Torre del Greco, racconta la storia di umili popolani, la cui vita viene completamente stravolta dall’arrivo di tre pantaloni, i quali celeranno grandi ed inaspettate sorprese.
A fare da sfondo è uno spaccato di vita dell’antica Napoli che si racconta attraverso le modeste vite dei protagonisti, riproponendo allo stesso tempo alcune tematiche che risultano ancora attuali: il tema della corsa per l’ affermazione sociale, il divario tra ricchezza e povertà e per finire il tema della Sorte, che – quando avversa e quando favorevole – gioca con le storie ed intreccia i destini.
Ma ancora più importante è il messaggio che se ne deduce e di cui sono metafora i tre pantaloni: la vera fortuna nella vita, è quella di possedere valori e dignità, e di saper trovare la forza di sorridere nonostante le sfavorevoli condizioni di vita che si presentano.
Così, “Storta va…deritta vene” racchiude in sé tutti questi ingredienti, ai quali aggiunge un tocco di originalità attraverso gli adattamenti e gli innesti inediti che la regista Rosalba propone in questa sua versione rivisitata: una commedia, dunque, adatta ad ogni tipo di spettatore e in cui il divertimento è assicurato.
Lo spettacolo sarà replicato nel weekend del 14 – 15 maggio.
Maria Panariello