Napoli – Appuntamenti: San Domenico Maggiore e la cripta Carafa, Canova al Museo Archeologico, Ciak bastardi: Movietour a pizzofalcone, Il casale di Posillipo.

SABATO 13 APRILE – 10:15

 

I SEGRETI DI SAN DOMENICO

LA CHIESA E LA CRIPTA CARAFA DI ROCCELLA A SAN DOMENICO MAGGIORE

 

Un appuntamento alla scoperta della Chiesa di San Domenico Maggiore, risultato di una secolare stratificazione che ebbe inizio nel 1227 quando papa Gregorio IX inviò a Napoli un piccolo gruppo di domenicani

che si stabilirono nella chiesa di San Michele Arcangelo a Morfisa, oggi una delle cappelle della chiesa, eretta secondo i classici canoni del gotico e poi più volte modificata.  Momento particolare del percorso sarà la visita alla cripta della famiglia Carafa di Roccella e all’adiacente terra santa dei frati predicatori. La cripta, annessa alla cappella del Rosario, è un ambiente sotterraneo mai reso accessibile fino ad oggi aperto in via straordinaria per il gruppo. Qui, tra le nobili sepolture della famiglia napoletana ed una preziosa scultura attribuita al Sanmartino e alla sua bottega, è ancora visibile la terra santa usata per il rito della doppia sepoltura, il processo attraverso il quale la morte è manipolata dilatando cronologicamente il momento della separazione del defunto dalla comunità. Sarà infine possibile ammirare anche la Sagrestia, celebre anche per la presenza, su un ballatoio che sovrasta gli stalli delle pareti, di una serie di 45 feretri di reali e nobili legati al casato d’Aragona e la Sala del Tesoro, arredata con maestosi armadi in noce Settecenteschi, espone paramenti e oggetti sacri di raro valore storico, artistico e culturale, come i busti di Santi domenicani utilizzati durante le processioni nonché i  preziosi abiti ritrovati nelle tombe dei sovrani e dei nobili napoletani, un vero e proprio spaccato del costume quattro-cinquecentesco.

 

PROGRAMMA

10:15 Raduno partecipanti a piazza San Domenico Maggiore, presso la scalinata di accesso alla chiesa– Napoli

12:30 conclusione attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: € 7,00 (escluso biglietto di ingresso agli ambienti musealizzati di euro 7,00)

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI392 2863436 – cultura@sirecoop.it

—————————————————————————————————————————–

SABATO 13 APRILE – ORE 16:30

 

CANOVA E L’ANTICO AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE

 

Canova e l’antico è la grande mostra che porta al Museo Archeologico di Napoli, per la prima volta, dodici grandi marmi e oltre 110 opere tra modelli e calchi in gesso, bassorilievi, disegni dello sculture considerato “ultimo degli antichi e il primo dei moderni”, in un confronto con i capolavori dell’arte classica che lo ispirarono. Dall’Ermitage di San Pietroburgo, che vanta la più ampia collezione canoviana al mondo, provengono L’Amorino Alato, L’Ebe, La Danzatrice con le mani sui fianchi, Amore e Psiche stanti, la testa del Genio della Morte e la celeberrima e rivoluzionaria scultura delle Tre Grazie – ma anche l’imponente statua, alta quasi tre metri, raffigurante La Pace, proveniente da Kiev e l’Apollo che s’incorona del Getty Museum di Los Angeles. Un dialogo tra Canova e l’arte classica in un luogo ideale, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove la statua canoviana del Ferdinando II di Borbone in veste di Minerva domina da due secoli sullo scalone monumentale. Qui infatti si conservano le pitture e sculture ‘ercolanesi’ che Canova  vide nel primo soggiorno in città  nel 1780 e i marmi farnesiani, studiati già quand’erano a Roma in palazzo Farnese

 

APPUNTAMENTO ore 16:30 ingresso Museo Archeologico Nazionale, piazza Museo 19, Napoli  (durata 2 ore circa)

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO incluso di auricolari: euro 9,00

escluso biglietto di ingresso Intero: € 15.00 / Ridotto: € 2 per cittadini dell’UE tra i 18 e i 25 anni non compiuti

 

NB: si potrebbero verificare file all’ingresso, pertanto l’inizio della visita sarà in relazione a tale situazione

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI  3922863436 ‐ cultura@sirecoop.it

 

—————————————————————————————————————————–

 

DOMENICA 14 APRILE 10:00

 

CIAK BASTARDI

ITINERARI A PIZZOFALCONE NEI LUOGHI DELLA FICTION TV E DEL CINEMA NAPOLETANO

 

Un tour cinematografico alla scoperta della collina dove nacque Partenope, location della serie televisiva I bastardi di Pizzofalcone.L’itinerario proposto dalla Cooperativa SIRE e da Campania Movietour in collaborazione con la I Municipalità di Napoli, cicondurràalla scoperta delle location della acclamata serie TV tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni e dei set naturali di tanti film partenopei, proponendoun vero e proprio viaggio nella storia del cinema pieno di curiosità e aneddoti.

La passeggiata inizierà da Piazza Plebiscito, location di capolavori come Giudizio universalee Le quattro giornate di Napoli, e arriverà sulla cima della collina che ospita il sito archeologico di Monte Echia, col suo belvedere affacciato sul Golfo di Napoli e i resti della villa di Licinio Lucullo. Tramite le rampe di Pizzofalcone, lungo le quali si può ammirare l’esterno di Villa Ebe, costruita dall’eclettico architetto Lamont Young, scenderemo sul lungomare dirigendoci verso piazza dei Martiri, dove si concluderà l’itinerario.

 

PROGRAMMA

ore 10:00 Appuntamento in Piazza Trieste e Trento (lato ingresso Palazzo Reale)

Visita Guidata

ore 12:30 Conclusione delle attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO € 10,00

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI

SIRE Coop 392 2863436 – cultura@sirecoop.it – www.sirecoop.it

Campania Movietour 3206151107- info@campaniamovietour.com

————————————————————————————————————————–

DOMENICA 14  APRILE – ORE 10:30

 

IL BORGO DI POSILLIPO: VISITA ALL’ANTICO CASALE

 

Una visita per scoprire uno dei luoghi “remoti” della città di Napoli, dove le stradine e gli scorci regalano un’atmosfera antica: il Casale di Posillipo. Un luogo che si distingue dal resto del quartiere e che affonda le sue origini nella necessità da parte dei pescatori di difendersi dalle incursioni nemiche lungo la costa. Un villaggio che si è sviluppato intorno alla Chiesa di Santo Strato, legata a un culto portato da tre religiosi provenienti dalla Grecia, che riuscirono a guadagnare una somma di denaro esibendosi nelle vie di Napoli come giocolieri ed investita nel 1266 per costruite una chiesa in onore del Santo. Dal Medioevo questa zona di Posillipo si è andata sviluppando come borgo agricolo e con l’insediamento di alcune comunità religiose, costituenti generalmente delle diramazioni periferiche degli ordini residenti nel centro di Napoli. Santostrato rappresenta il più grande nucleo abitato della collina dove sono ancora presenti , le testimonianze di un’architettura minore a vocazione agricolo-residenziale e che restituisce al visitatore panorami inaspettati.

 

PROGRAMMA

10:30 – Raduno dei partecipanti: incrocio via Giovanni Pascoli – via Alessandro Manzoni (di fronte c’è la fermata del bus C 21)

registrazione dei partecipanti e versamento quota agli operatori Sire Coop;

12:00 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: € 7,00

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI  3922863436 ‐ cultura@sirecoop.it