Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli si è aperta la mostra fotografica che ricorda i tragici momenti seguiti al terremoto dell’Irpinia del 1980.

Alle 19.34 di domenica 23 novembre ci fu uno degli eventi sismici più disastrosi nella storia del nostro Paese. L’allestimento è ospitato in quattro sale e presenta oltre cento scatti inediti, tratti dall’archivio di Antonietta De Lillo, regista napoletana, allora giovane fotoreporter. Foto, scattate poche ore dopo il dramma, che illustrano la distruzione di quel territorio, si alternano ad altre che testimoniano la solidarietà che si sviluppò in quei momenti in tutta Italia.

Le fotografie sono accompagnate da audio e video di giornalisti che raccontarono quelle ore tragiche.

Evento visitabile fino al 2 maggio 2022.