Torre del Greco – Ieri si è tenuta una riunione al Tribunale di Torre Annunziata voluta dal presidente ABETE .

Presente entrambi le curatele (CDN è SDF) con i rispettivi comitati.

Entrambi i comitati hanno dato il proprio parere favorevole alla transazione del 70% sui trust Bsi Corporation riconducibile alla famiglia Della Gatta.

Ricordiamo tutte le diramazione della società di navigazione, così come veniva spiegato tempo fa da un manifesto a firma degli obbligazionisti: “La Deiulemar shipping è controllata al 100% dalla lussemburghese Poseidon International sa , a sua volta la Poseidon International sa è controllata da altre tre società lussemburghesi: Sbf sa, Azzurro e Azzurra sa e Hamburg International sa. Dietro queste tre società ci sono le tre famiglie di armatori. La Sbf sa – infatti veniva spiegato – è controllata al 100% da una società di Madeira la Prothinny Financieira lda a sua volta controllata da un trust che si chiama Bigei controllata a sua volta dalla Bsi trust corporation di Malta che a sua volta è appendice della Bsi sa di Lugano. dietro questo trust ci sono Pasquale e Micaela Della Gatta”.

Si parla di una cifra vicina ai 50 milioni che potrebbero rientrare nelle tasche degli obbligazionisti truffati.