50 gatti scomparsi o avvelenati e gattare minacciate, l’Aidaa mette una taglia da 5000 euro sull’avvelenatore seriale. “E’ intollerabile che ci siano ancora degli avvelenatori seriali di animali per questo mettiamo 5000 euro di taglia su chi darà informazioni che ci permetteranno di individuare e far condannare il responsabile Gatto-Avvelenatodegli avvelenamenti di oltre 50 gatti avvenuta negli ultimi mesi nelle colonie feline di Torre del Greco- dice Lorenzo Croce presidente nazionale di Aidaa- di cui solamente 22 nel corso delle ultime settimane nella colonia di Corso Vittorio Emanuele”. Aidaa torna sulla questione degli avvelenamenti dei gatti a Torre del Greco mettendo una taglia di 5000 euro sull’avvelenatore seriale dei gatti. Sempre a Torre del Greco inoltre le gattare spesso sono costrette a dare di mangiare solo di notte ai mici in quanto minacciate dai bulli del quartiere. “Dopo la nostra denuncia pubblica dello scorso 26 febbraio – conclude Croce- la situazione è leggermente migliorata e proprio per questo lanciamo l’appello alla popolazione perché ci aiuti ad assicurare alla giustizia il bastardo che ha ucciso oltre 50 gatti, avvelenandoli negli ultimi mesi”.
Nei giorni scorsi 22 felini sono stati ritrovati privi di vita con segni inequivocabili in corso Vittorio Emanuele e si teme, ora, per la sorte degli altri animali che non si sono più visti in zona. Le guardie zoofile dell’Enpa stanno proseguendo con verifiche e accertamenti. Il responsabile nazionale dell’Aidaa aveva lanciato un allarme, chiedendo il supporto delle istituzioni. “La situazione è insostenibile: chiediamo alle autorità locali, veterinarie e ai carabinieri un intervento per porre fine a questa situazione di violenza che colpisce i gatti delle colonie di Torre del Greco e le gattare costrette a dare da mangiare di notte per non essere minacciate dai bulli di quartiere e dagli spacciatori. Basta!”. Così diceva Lorenzo Croce presidente nazionale di Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) che ha scritto anche una lettera al sindaco di Torre del Greco, al servizio veterinario ed alle forze dell’ordine perché tutelino la vita delle gattare che si prodigano per dare da mangiare alle colonie feline presenti nel centro di Torre di Greco e che vengono sistematicamente minacciate “dai bulli del quartiere e dagli spacciatori che stazionano in zona” e anche “per tutelare la vita dei gatti delle colonie, negli ultimi mesi, infatti, si sono contati 22 gatti avvelenati solo nella colonia di corso Vittorio Emanuele, mentre contando le sparizioni e gli avvelenamenti delle altre colonie del centro sono complessivamente oltre 50 i gatti scomparsi negli ultimi mesi. Purtroppo episodi come questo diventano sempre più frequenti. “Non è possibile – chiosa, invece, Lorenzo Croce – che le gattare siano costrette a dare da mangiare ai gatti di notte per paura che il cibo e l’acqua vengano gettate e per paura per la loro stessa incolumità”. Per contatti e segnalazioni 3926552051 dalle 12 alle 14 tutti i giorni.