(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Creata per agevolare commercianti e acquirenti, l’isola pedonale, a detta di molti, non è stata ben organizzata. Fino a poco fa era in vigore nel centro storico il venerdì e sabato pomeriggio e la domenica mattina. Ma pare che il problema fosse relativo proprio al venerdì pomeriggio: un “momento morto” per quasi tutti i negozianti. Alcuni pareri di seguito.

Nara Camicie: “La gente il venerdì non esce, mancano i servizi. Di sabato l’isola funziona”
Ascione: “Per colpa dell’isola pedonale il venerdì pomeriggio, ho subito un calo di vendite”
Vodafone: “L’isola pedonale è inutile perché non ci sono parcheggi. Venerdì pomeriggio non si lavora proprio”
Original marines: “Il venerdì è un giorno lavorativo, spesso la gente ad una certa ora rimane imbottigliata nel traffico delle zone circostanti l’isola”
Tresor: “Il problema sorge perché non ci sono parcheggi limitrofi, altrimenti sarebbe tutto diverso”.

I commercianti si sono attivati: una lettera al sindaco con richiesta di abolizione dell’isola il venerdì pomeriggio. Pare che, dopo le pressioni da parte del settore terziario, Borriello abbia infine accolto la richiesta. L’isola
in realtà fu voluta proprio dai commercianti con più di 200 firme. Tuttavia la voce dei cittadini è tornata a farsi sentire: non pochi sostengono che il progetto ha avuto esiti in parte negativi per la scarsa attenzione prestata
a problemi circostanziali, come quello dei parcheggi. A tal proposito una soluzione, proposta dal giornale La Torre, poteva essere l’apertura del parcheggio della scuola di "De Nicola" di corso Vittorio Emanuele e quello della scuola "Giovanni Mazza" in via Veneto. Con questo nuovo provvedimento si spera di soddisfare gli interessi di tutti.

Sara Borriello

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 18 novembre 2009