Appello da parte dei volontari del Circolo Airone di Torre del Greco per salvare gli amici a quattro zampe. Randagismo-Cane-Triste“Help us: maxi debito con il veterinario”, è l’SOS lanciato dai volontari tramite la loro pagina ufficiale per raccogliere donazioni volte a coprire i costi delle cure veterinarie, a cui sono sottoposti cani e gatti randagi adottati in maniera momentanea dall’associazione torrese.

“Dopo stalli, operazioni, cure, adozioni il nostro debito con il dottore F. S. è lievitato. Abbiamo la nota spese, tutto documentato”, scrivono i volontari.

“Se volete permetterci di continuare a salvare cani e gatti randagi – spiegano -, è il momento di aiutarci. Sul serio. Grazie. Per poter ”aiutare sul serio” questi amici di animali in difficoltàè possibile fare una donazione tarmite una ricarica Postepay, il cui numero è: 4023 6005 5743 7227.
Intestata a Vincenzo Sangiovanni, codice fiscale sngvcn82t25g813g. in aggiunta a questo problema, solo poco tempo fa, fu lanciato sempre tramite Facebook l’allarme del problema randagismo. Infatti, tramite il gruppo Facebook “Attivisti Torre del Greco” le volontarie animaliste della città del corallo hanno denunciato la situazione del randagismo e delle troppe cucciolate di privati abbandonate in città, cosa che le costringe ad autotassarsi per curarli, sterilizzarli,e farli adottare. In più, hanno fatto sapere che, sono due anni che “l’Asl di zona non sterilizza le cagne randagie ed ora c’ è anche un’ invasione di pitbull”, cosa già segnalata all’ex comandante dei vigili urbani Formisano, nonché al nuovo comandante Salvatore Visone. Ma, per il momento, c’è da pagare il conto salato del veterinario…