Lavori al centro storico. Scoppia una tubatura. Ancora polemiche per i lavori di restyling a via Diego Colamarino. A sollevare il polverone, questa volta, non sono i commercianti, ma il consigliere comunale del Pd, Clelia Gorga. Infatti, l’avvocatessa Gorga, tramite un servizio di reportage fotografico degno di nota, Scoppio-tubatura-ViaColamarino-2014denuncia lo scoppio di una tubatura d’acqua proprio nella strada martirizzata dai lavori di ammodernamento: via Diego Colamarino. “Ciò che temevamo si sta verificando: l’ amministrazione è assente. I cittadini e i commercianti sono abbandonati”, questo il duro j’accuse del rappresentante dell’opposizione a Palazzo Baronale. Dopo la rivolta degli esercenti per i lavori di restyling del centro storico che non vedono la fine, oltre la mancanza di un piano parcheggi, alla carenza di mezzi pubblici e, non ultima, di una pedonalizzazione ancora inesistente era arrivata la rassicurazione dell’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Mele, che, durante la commissione Trasparenza convocata proprio per discutere della questione, aveva rassicurato della chiusura dei cantieri ancora aperti entro la fine del mese, oltre allo stop dei lavori in vista delle festività natalizie e alla valutazione della sussistenza dei presupposti per revocare l’appalto alla ditta affidataria. Ma ora una nuova grana scuote l’amministrazione guidata dal sindaco Ciro Borriello, ad innescarla la rapresentante del Pd, Clelia Gorga, che denuncia, supportata dalle foto, un guasto del sistema idrico che attraversa via Diego Colamarino che, a suo dire, è frutto dell’inefficienza del governo cittadino. “Quello che vedete nelle foto – scrive la Gorga in una nota – non è il nuovo sistema idrico ideato dalla giunta Borriello. Né tanto meno zampilli che ricordano la Reggia di Caserta. E’ solo l’ennesimo guasto frutto delle mancanze di un’amministrazione inefficiente. Pochi minuti fa (ieri per chi legge, ndr) in via Diego Colamarino, a Torre del Greco, una tubatura è scoppiata con i risultati che vedete. Commercianti sull’orlo di una crisi di nervi e residenti alle prese con disagi. Nessuno dell’amministrazione comunale si è fatto vedere in questa zona”, denuncia il consigliere comunale del Pd, che incalza la maggioranza dicendo: “Per ora solo chiacchiere e… chiacchiere. I cantieri lumaca restano fermi come le promesse di una maggioranza allo sbando. Dopo aver chiesto voti in queste zone, forse, sarebbe opportuno metterci la faccia e farsi vedere”. “Il commercio in queste strade sta morendo e i residenti vogliono chiarezza”, conclude un’arrabbiata Clelia Gorga.