I Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Torre del Greco Dante Iovino hanno arrestato, in flagranza, Luciano Nettuno, 23enne, del luogo, per detenzione illegale di arma da fuoco. Nasconde una carabinieri-arresto-manettepistola nell’armadio di casa, incensurato arrestato dagli uomini dell’Arma dei carabinieri. Una Magnum 357, priva di matricola e completo di munizioni, sottoposta a sequestro ad un ventitreenne, non conosciuto per altre vicende penali dalle forze dell’ordine.

Il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni. E’ stato arrestato e su disposizione della Procura della Repubblica, è stato portato nella propria abitazione agli arresti domiciliari. A lui e alla sua abitazione i carabinieri sono giunti nel corso di una delle tante indagini in corso per fatti legati alla malavita locale. L’arma sarà sottoposta a rilievi da parte di personale specializzato del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche del Comando Generale di Roma Tor di Quinto proprio per capire se abbia sparato di recente e per verificare eventuali compatibilità con recenti fatti di cronaca.
il ventitreenne è in attesa del rito direttissimo.