In viale Europa si attendono novità

(a) per gli abbonati o in  edicola  – Una struttura che possa rivalutare le attività sportive torresi? Per ora nulla da fare. Una promessa mai mantenuta quella riguardante la costruzione di un palazzetto dello sport in viale Europa, una zona della periferia torrese a cui l’amministrazione ha prestato interesse solo nell’eventualità della costruzione di un depuratore. Sebbene la zona sia vincolata da “coni visivi”, le soluzioni ci sono; lo ha dimostrato l’assessore Olga Sessa proponendo di interrare la struttura sportiva. Nel frattempo il comune ha sfruttato il terreno per altre destinazioni. L’Avv. Massimo Meo , consigliere d’opposizione e componente della seconda commissione consiliare (urbanistica, lavori pubblici) riferisce che il terreno è stato fittato alla C.T.S. con un canone di 12.000 euro ed un contratto a tempo indeterminato, con la clausola di non modificare lo stato dei luoghi; clausola ignorata dalla società, la quale dovrebbe quindi abbandonare il terreno. Nonostante ciò la C.T.S. continua ad usufruirne. Insomma questi dati fanno intuire che questa struttura non verrà mai costruita. “Non appena approveremo il bilancio, riprenderò in mano le redini della questione” – promette Meo.

Fabio Cirillo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 15 aprile 2009