Sui sensi di marcia in via Martiri d’Africa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Borriello fa dietro front.
Una decisione, quella presa dagli amministratori nei giorni scorsi, “per venire incontro – così come è stato giustificato con un comunicato stampa – alle esigenze dei cittadini e dei commercianti che nei giorni scorsi Palazzo-Baronale-Torre-del-Grecohanno a più riprese chiesto possibili correttivi al dispositivo di traffico adottato a ridosso delle scorse festività natalizie”.
Il comandante della polizia municipale, Salvatore Visone, su proposta dell’assessore alla Viabilità, Salvatore Quirino, ha firmato un’ordinanza con la quale si è disposto di istituire i seguenti sensi unici: in “via Gramsci, nel senso di marcia dall’intersezione con via Cavallo a via Martiri d’Africa, con divieto di sosta con rimozione forzata 0-24 sul lato destro secondo il senso di marcia; via Martiri d’Africa, tratto compreso tra l’intersezione con via Cavallerizzi e l’intersezione con via Giuseppe Beneduce, nel senso di marcia dall’intersezione con via Cavallerizzi all’intersezione con via Giuseppe Beneduce, con divieto di sosta con rimozione forzata 0-24 sul lato destro secondo il senso di marcia e obbligo di dare precedenza all’intersezione con via Giuseppe Beneduce; via Giuseppe Beneduce, tratto compreso tra l’intersezione con via Martiri d’Africa e l’intersezione con viale Cristoforo Colombo, nel senso di marcia valle-monte, con divieto di sosta con rimozione forzata 0-24 sul lato destro secondo il senso di marcia; via Curtoli, tratto compreso tra l’intersezione con viale Cristoforo Colombo e l’intersezione con via Scappi, nel senso di marcia valle-monte, con divieto di sosta e rimozione forzata 0-24 su ambo i lati, nel tratto da via Cristoforo Colombo al vicolo Misericordia, e sul lato sinistro secondo il senso di marcia nel tratto da vicolo Misericordia a via Scappi ed obbligo di dare precedenza all’intersezione con via Scappi.
“In questo modo – afferma l’assessore alla Viabilità – l’amministrazione comunale ha voluto venire incontro alle esigenze palesateci da diversi residenti e commercianti della zona di via Martiri d’Africa e di quella che una volta era conosciuta come prolungamento Martiri d’Africa. Siamo convinti che il nuovo dispositivo di traffico darà i suoi vantaggi”.