Per l’indifferenza della maggior parte dei torresi solo ora ci si accorge che la Tarsu aumenta a dismisura

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Torre del Greco: sempre peggio. Ora più che mai i cittadini subiscono passivamente le malefatte di chi governa il territorio ed il loro scarso interesse ad informarsi su ciò che avviene in città, soprattutto nelle stanze del potere politico ed amministrativo. Non a caso i torresi si sono sempre contraddistinti (almeno la stragrande maggioranza) per il loro menefreghismo: reagiscono solo quando devono “metter mano” al portafoglio. L’ultimo caso: la TARSU ed in particolare il suo sproporzionato aumento dell’83%. Da mesi i giornali, comitati di quartiere e associazioni, denunciano, inascoltati, l’indiscriminato aumento. Anche dall’opposizione, durante i consigli comunali, non si sono risparmiati in denunce basate sull’ingiustizia di far pagare ai cittadini per “fare cassa”.
Visto che chi amministra la città ha sbagliato "solo" di un milione di euro, l’aumento Tarsu è stato un errore voluto? Purtroppo, di fronte a tale ultimo episodio di cattiva gestione, la reazione dei cittadini è ancora debole: a protestare sono solo in pochi. Eppure sono tanti coloro che si vedono recapitare il pagamento effettivo della TARSU.
Tante le e – mail che giungono al nostro giornale, diretta la nostra risposta: “Ma dov’eravate quando si denunciava e si protestava, mesi fa, per questo aumento?”
In pratica: un’altra ed ennesima manovra dell’amministrazione Borriello a discapito della cittadinanza. Causa di tutto: lo scarso controllo della spesa pubblica da parte di noi cittadini. Ora la domanda sorge spontanea: ma questo milione di euro come verrà speso? Morale: paghiamo tanto per il nostro menefreghismo! Non credete che ciò un pò lo meritiamo?

Antonio Civitillo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 23 settembre 2009