(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Il nuovo dispositivo del traffico non solo sembra non soddisfare i commercianti, ma procura loro anche perdite consistenti. La questione è all’ordine del giorno nelle riunioni dell’ASCOM. Il presidente Giulio Esposito dichiara: “Il dispositivo funziona abbastanza per la viabilità, il problema è che va a danneggiare i negozi. Prima i commercianti potevano contare sulla clientela che veniva da due flussi di traffico. Con il senso unico è stata calcolata una perdita di circa il 30 % dei profitti”. Quando la proposta di ripristinare il doppio senso è stata presentata al sindaco, costui ha dichiarato che manterrà in vigore il dispositivo, per vagliarne poi i risultati dopo Natale. La questione, a quanto pare, è stata quindi rimandata e sarà affrontata allora. I commercianti non sembrano per niente entusiasti. Alcuni pareri di seguito.

Palmieri: “Il sistema del senso unico è sbagliatissimo. Davanti al mio negozio è diventata una tangenziale”.

Fiori e piante : “Le macchine vanno troppo veloci, per i pedoni è un problema attraversare la strada”.

Matacchione: “Le vendite sono diminuite. Dovrebbero cercare di organizzare meglio il tutto, solo allora le cose diverrebbero più tollerabili. Bisogna dare spazio per parcheggiare, qui ormai corrono come i pazzi”.

La cosa che più lamentano i commercianti è che non viene data la possibilità alle macchine di fermarsi, ragion per cui sia pedoni sia motorizzati stanno perdendo l’abitudine di fare acquisti nella zona sottoposta al dispositivo. Insomma alcuni rivogliono assolutamente il doppio senso, ad altri invece, più diplomatici, basterebbero solo provvedimenti mirati. Sembra che però a tutti non resti che aspettare, dopo le feste, il verdetto di Palazzo Baronale.

Sara Borriello

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 18 novembre 2009