Manette-ManiIl giovane aveva messo a segno un furto in Romania. Ha 23 anni ed è romeno. Sul suo capo un mandato di carcerazione europeo per aver commesso un furto nel suo paese d’origine. La settimana scorsa è stato pizzicato a Torre del Greco, esattamente nel campo rom della cittadina alle falde del Vesuvio.
A stringergli le manette ai polsi sono stati gli agenti del commissariato di polizia di via Marconi i quali lo hanno smascherato durante un blitz. Il 23enne era ricercato da tempo: in Romania, insieme ad altri complici, aveva messo a segno un furto presso un’abitazione nella città di Arad incassando un bottino di circa 6 mila euro. Con la fuga a Torre del Greco sperava, di certo, di mettersi al sicuro. Credeva, infatti, che nessuno lo avrebbe smascherato. Ma non è andata così. Il giovane è stato arrestato e consegnato alla giustizia.