Scacco matto allo spaccio di stupefacenti a Torre del Greco. I poliziotti di via Marconi, nel giorni scorsi, hanno messo a segno un duro colpo alla criminalità locale. L’operazione antidroga è partita dall’irruzione polizia-auto-effettuata in via Luise, precisamente nell’abitazione di un giovane pusher di 22 anni. Il bottino: mezzo chilo di droga e tutti gli “arnesi” del mestiere. A spingerli verso l’abitazione del giovane è stato il via vai di persone e giovani. Insospettiti hanno seguito i movimenti di quelli che si sono rivelati “acquirenti” della droga. Così gli agenti di via Marconi hanno dato il via alla perquisizione domiciliare ritrovando hashish e marijuana già confezionata e pronta ad essere immessa e venduta sul mercato dello spaccio. Inoltre, sono stati ritrovati e sequestrati alcuni bilancini di precisione, taglierini e cellophane: attrezzi inequivocabili dell’attività svolta dal giovane pizzicato. nel blitz anche due acquirenti sono stati denunciati in stato di libertà. L’accusa lanciata nei confronti di P.T., 22enne di Torre del Greco, è naturalmente quella di spaccio di sostanze stupefacenti.