Proiezioni: Malinconico in vantaggio – il 30% dei torresi ha preferito il silenzio

ORE 23,30 Gennaro Malinconico sarà il nuovo Sindaco della città del corallo. Con 24mila preferenze e un vantaggio su Ciro Borriello di 4mila voti,, sembra oramai certa la vittoria dell’avvocato penalista. Per quanto riguarda le liste, invece, la coalizione di centro-destra ha ottenuto circa 23mila preferenze, contro le 21mila della coalizione di centro-sinistra. Le operazioni per individuare i consiglieri,quindi, proseguiranno probabilmente fino a notte fonda e si profilano estremamente delicate anche a causa della forte dispersione di voti che ha interessato in particolar modo i tanti e forse troppi giovanissimi in corsa al Consiglio Comunale.

ORE 22,15 Colpo di scena al Centro Elaborazione Dati dei Molini Marzoli. In base ai voti di lista, infatti, Borriello – che al momento salirebbe in qualità di consigliere comunale – potrebbe avere la maggioranza numerica in Consiglio Comunale insieme agli altri 12 eletti eletti tra le file della sua coalizione. Questa fattispecie, in concreto, renderebbe impossibile a Malinconico il governo della città. L’unica soluzione, grottesca e quasi fantasiosa, sarebbe che uno dei consiglieri eletti nella coalizione di centro-destra, passasse a centro-sinistra. Il papabile, stando alle prime indiscrezioni, sembrerebbe essere Carlo Ceglia.

ORE 21,46 Prime indiscrezioni trapelano dal Pd. Pare, infatti, che a contendersi il "podio" del Consiglio Comunale vi siano Vincenzo Castellano, Massimo Meo e Catello Esposito.

ORE 21,30 Ciro Borriello è oramai stanco e rassegnato. Sin dalle prime proiezioni – che non lo davano spacciato del tutto – il Sindaco uscente ha annusato la possibile sconfitta che di ora in ora si fa sempre più concreta. Al momento, infatti, Malinconico continua la sua corsa verso Palazzo Baronale con 19.952 voti; seguono a ruota Borriello con 17. 332 voti; D’Alessio con 529 voti e infine Sommella con 166 voti. Ottantasette su 106, le sezioni scrutinate. Per quanto invece riguarda i voti conferiti alle liste, al primo posto al momento troneggia il Pdl con 5807 voti, seguito da Udc con 4521 voti e Idv con 2990 voti. Il Pd, invece, con i suoi 2788 voti, fa un pò di fatica a salire la china. Fli, infine, segue a quota 2189.

ORE 21,05: Al momento la forbice si attesta sui 1500 voti. Le sezioni scrutinate sono 76 su 106, Malinconico mantiene le distanze con 17.414 voti (52,63%) mentre Borriello con 15074 (45,58%). D’Alessio 458 voti (1,38%) e Sommella 137 (0,41%).

ORE 19,40: La forbice tra Borriello e Malinconico si conferma tra i 1000 e i 1500 voti. Al momento, infatti, dai comitati elettorali comunicano che Malinconico avanza verso i 10.600 voti, mentre Borriello va verso i 9400.

ORE 19,20: I primi risultati parziali danno Gennaro Malinconico in vantaggio con 8040 voti. Borriello, invece, viaggia a quota 7323.

ORE 18,45: prime indiscrezioni sull’andamento delle operazioni di spoglio. Anche se i dati ufficiali ancora tacciono, pare che buona parte delle sezioni di Torre del Greco centro siano a favore dell’Avv. Gennaro Malinconico e della super-coalizione di centro-sinistra. Testa a testa Borriello/Malinconico, invece, nelle sezioni di Sant’Antonio e via Nazionale – roccaforti del Sindaco uscente- in cui comunque i primi dati- assolutamente ufficiosi e provvisori- lo darebbero indebolito rispetto al 2007. Per quanto riguarda i voti conferiti alle liste – invece- al momento si registra l’exploit di Italia dei Valori con quasi il 17% delle preferenze, seguito a ruota da Pdl, Udc, lista civica Insieme per la Città, lista civica Borriello Sindaco, Partito Democratico, Api, FLI, Sel, lista civica Nova Civitas, lista civica Torre Libera, lista civica Città Nuove, Nuovo Psi, lista civica Torre Domani e in coda Rifondazione Comunista e Partito Pensionati.

ORE 16: affluenza in calo di un punto percentuale nella città del corallo. Alle ore 15, infatti, i seggi si sono chiusi con un dato che darà molto da pensare alla classe politica: hanno votato solo 49.474 su 72.019 aventi diritto al voto che, tradotto in percentuale, sarebbe il 71% della popolazione torrese. I nostri pronostici, insomma, non sono stati smentiti. Il 30% della popolazione ha risposto alla chiamata alle urne con il silenzio. Ora bisogna solo aspettare le operazioni di spoglio, che potranno durare anche fino a notte inoltrata.

a cura di Marina Miranda e Carmine Apice