Festa dell’Immacolata, sommossa degli ambulanti. Nella giornata di venerdì un gruppo di ambulanti ha assediato gli uffici dell’agenzia di via Venezia, che distribuisce gli spazi pubblici per i venditori ambulanti. I venditori hanno denunciato irregolarità nell’assegnazione dei posti. “Hanno favorito chi volevano loro”, ha Bancarella-Ambulantidenunciato un dimostrante. “Quest’anno – ha spiegato l’ambulante -, a causa dei lavori restyling del centro storico, si sono ristretti gli spazi per installare le bancarelle e a molti di noi, hanno assegnato aree che non vengono toccate dalla festa, come ad esempio la parte di corso Vittorio Emanuele che confina con la città di Ercolano. Invece – chiosa malizioso il venditore -, solo alcuni fortunati, hanno ricevuto posti centralissimi. Questa è un’ingiustizia”. Per calmare gli animi e per poter fare uscire gli impiegati dell’agenzia sono dovuti intervenire far disperdere la folla gli uomini dell’Arma dei Carabinieri della stazione capoluogo, guidati dal luogotenente Vincenzo Amitrano e coordinati dal maggiore Michele De Rosa. Fortunatamente tutto è rientrato nella norma senza incidenti. Tutto normale anche per il rito della “girata” del carro. Infatti, si è svolta ieri attorno alle 14 la famosa “girata” del carro. L’appuntamento alla Basilica di Santa Croce ha visto il carro trionfale, su cui la statua della Madonna verrà portata in processione domani 8 Dicembre, sollevato e portato nella navata centrare con la parte anteriore rivolta verso l’uscita della Basilica. Questa è la”girata”, un gesto che, in realtà, serve a rendere più facile l’uscita del carro per la processione.
Sono accorsi puntuali migliaia di fedeli.
Il carro per questo 2014 è stato realizzato dall’artista torrese Caterina Ascione e da Riccardo Lamberti. Il tema scelto è quello della famiglia e avrà come titolo“Ave, Sposa dello Spirito e Madre dell’Umanità”. Questa volta quindi, sarà portata in processione la Sacra Famiglia, con Gesù ancora fanciullo posto al centro ed in alto rispetto alla Madonna e San Giuseppe. Ai lati del carro invece, ci sono fiori, frutta e spighe. L’inizio della processione, come ogni anno, è fissato per le 10. mentre la sera alle 20.30 con il carro rientrato in Basilica ci sarà la consueta “Buona notte a Maria”.