Economia

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi in data 11 marzo 2011, ha approvato all’unanimità il Progetto di Bilancio riferito all’esercizio 2010 e convocato per i prossimi 9 e 10 aprile l’Assemblea Ordinaria dei Soci.
La BCP ha continuato ad operare con fiducia sul territorio sostenendo il tessuto produttivo locale in una congiuntura economica non favorevole. L’impegno profuso a favore delle famiglie e delle PMI, insieme alla capacità di coltivare relazioni stabili e durevoli con la clientela, si è tradotto in dati di bilancio positivi.
Prosegue la crescita degli impieghi che si incrementano del 3,5%, testimoniando ancora una volta il ruolo di banca popolare a sostegno dell’economia territoriale, anche nei momenti di maggiore difficoltà. Stabile la raccolta globale con una buona performance dell’indiretta.
L’utile netto, 11 milioni di euro, è sostanzialmente in linea rispetto allo scorso anno. Rapportato al Sistema ed al contesto macroeconomico, il risultato reddituale conseguito è da ritenersi più che soddisfacente e consente di formulare la proposta di distribuzione del dividendo pari ad 1 euro.
La solidità patrimoniale è testimoniata da coefficienti patrimoniali di tutto rispetto: a livello individuale, il Tier 1 si colloca al 15,14% e il Total capital ratio si attesta al 17,39%, entrambi in crescita rispetto al 2009. A livello consolidato, il Tier 1 è pari all’11,37% ed il Total capital ratio al 13,06%. I coefficienti patrimoniali risultano già al di sopra degli standard previsti da Basilea 3.
La BCP ha, inoltre, consolidato la propria presenza sul territorio regionale con l’apertura di due filiali nel 2010 – S. Maria Capua Vetere e Fuorigrotta- e la recente inaugurazione, lo scorso mese di gennaio, a Torre del Greco nei pressi del Tribunale, che ha portato a 66 il numero degli sportelli.

Presidente: Ing. Salvatore Gaglione
Direttore Generale: Dott. Manlio D’Aponte

 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 23 marzo 2011