Si è conclusa con una sconfitta di misura a Cuma il deludente campionato dei corallini

E’ finito così, con una sconfitta di misura a Cuma per 1 a 0 – rete di Costagliola al 48’ s.t.- e con un’anonima posizione di centro classifica quel campionato che la scorsa estate era stato sbandierato ai quattro venti come quello che avrebbe visto la Turris all’assalto della serie C. Ad un certo punto, poi, si è perfino temuto per la permanenza in serie D…E i play-off? Quelli che, accantonato il sogno impossibile della promozione diretta in C, erano diventati l’obiettivo minimo? Alla fine, avranno pensato un po’ tutti, forse è stato meglio evitarli. Eh sì, proprio tutti. Il presidente Cirillo che, nonostante ci tenesse tanto a disputare i Play-off per riportare il grande calcio a Torre del Greco- forse a Cirillo non hanno spiegato che i Play-off non si giocavano con il Real Madrid- ormai non vedeva l’ora di chiudere una stagione fallimentare con una squadra che non solo alla lunga non si è dimostrata una corazzata, ma che alla fine ha perfino rivendicato in modo plateale stipendi arretrati screditando l’immagine del barone di Via Prota. Per i giocatori che, dopo umilianti sconfitte e la questione stipendi, non certo hanno attirato il pubblico dalla propria parte. Anzi. Per i tifosi, appunto, stufi di subire umilianti sconfitte ed essere platealmente zittiti da giocatori che non certo resteranno nel loro cuore. E non solo: visto che vincere i Play-off in questa categoria non garantisce neanche la certa promozione in serie C- ma solo dei punti per una graduatoria ripescaggio- si sarebbe dovuto aspettare quasi la fine di Luglio per sapere se sarebbe stata serie C. A quel punto, si sarebbe dovuta costruire una squadra in tutta fretta e con i resti del mercato per disputare quantomeno un dignitoso campionato di salvezza in serie C. E a questo punto verrebbe da pensare: se la scorsa estate non si è riusciti a costruire una corazzata in serie D, avendo avuto tutto il tempo a disposizione per fare scelte oculate sul mercato, come si sarebbe potuta costruire in tempi brevi una squadra per la serie C? Avevamo dimenticato: a patto che questa Turris, quella delle sedici sconfitte in campionato su trentaquattro partite, sarebbe stata in grado di vincere i Play-off…
Andrea Liguoro




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono