Saltata per ben due volte la discussione della mozione di sfiducia al Sindaco

Torre del Greco – Proprio non se ne parla o, meglio, non se ne è parlato della mozione di sfiducia al Sindaco Ciro Borriello. Due i tentativi compiuti: il consiglio comunale di mercoledì 28 ottobre e quello di venerdì 30 ottobre. Al primo consiglio comunale mancavano all’appello proprio due dei consiglieri firmatari della mozione: Alfonso Ascione (UdC) ed Antonio Altiero (Pd). Per questo motivo il capogruppo del Partito Democratico, Lorenzo Porzio, aveva chiesto un rinvio della discussione. Ma giustamente il Sindaco, essendosi la questione protratta per troppe settimane, voleva discuterne in quella sede, ed ha respinto la richiesta di Porzio. Così i consiglieri di opposizione sono usciti dall’aula impedendo la discussione della stessa; i lavori del consiglio, tuttavia, sono continuati. Al consiglio comunale di venerdì scorso mancava, invece, Antonio Donadio, assenza giustificata con un certificato medico. Così i consiglieri di maggioranza, presumibilmente d’accordo con Donadio, hanno abbandonato l’aula consiliare ripagando il gruppo di minoranza con la stessa moneta. Così anche la mozione di sfiducia è diventata una delle tante scartoffie che giacciono negli archivi comunali. Infatti, il termine per la sua discussione molto probabilmente è scaduto; Il Presidente del consiglio Michele Polese contatterà la Prefettura per l’annullamento del documento.

M.C.Izzo




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono