Torre del Greco – Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Torre del Greco hanno arrestato Gani Anor, cittadino marocchino, di anni 30, con numerosi pregiudizi di polizia, per il reato di furto aggravato.

I fatti sono avvenuti in via Circumvallazione angolo via Vittorio Veneto, dove una ragazza seduta al tavolo di un bar, in attesa del ritorno del suo ragazzo che stava pagando alla cassa, si è vista avvicinare dall’extracomunitario, il quale con mossa fulminea si è impossessato della sua borsa, dandosi alla fuga a piedi.

La ragazza, senza perdersi d’animo, nel mentre rincorreva lo straniero, ha avvisato il 113 e di lì a poco è arrivata la volante che ha bloccato Gani Anor.

Dal controllo è stata recuperata la borsa contenente la somma di 70,00.

Accompagnato al locale Commissariato il marocchino, veniva riconosciuto da un’altra vittima, che era in ufficio per sporgere denuncia.

La vittima ha riconosciuto il Gani quale autore, poche ore prima, del furto del suo cellulare nei pressi di una pizzeria.

Gani Anor, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sarà processato con rito per direttissima nella giornata di domani.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono