Calunnie, tagli alle politiche sciali e perplessità dietro la decisione del consigliere

Torre del Greco – Il consigliere Rosario Rivieccio si è dimesso dalla presidenza della quinta commissione consiliare. Questo è il risultato dell’ultimo consiglio comunale prima delle vacanze estive; notizie errate riportate da alcune testate giornalistiche e tagli ai fondi per le politiche sociali sono le cause che hanno portato alle dimissioni del presidente di commissione.
Il consigliere Rivieccio nel verbale esposto all’assemblea ha riportato tutte le sue perplessità; in particolare, ha menzionato le notevoli difficoltà che lui e l’assessore alle politiche sociali hanno riscontrato nell’ affidare un contributo economico alle famiglie dei minori in età scolastica, visti i tagli che sono stati effettuati in bilancio per le voci legate al welfare. La sua dimissione è non solo una forma di protesta nei confronti di coloro che non vogliono elargire fondi per le politiche sociali, ma anche la conseguenza del malcontento scaturito in seguito ad alcune notizie apparse sui giornali che incolpavano l’amministrazione di negare il servizio di trasporto ai disabili.
Una decisione, quella del consigliere Rivieccio, che la dice lunga sul momento critico che vive l’amministrazione comunale torrese.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono