Torre del Greco – Pace fatta. Questo è quanto emerso dall’incontro tra il sindaco, Ciro Borriello, e i rappresentanti dei partiti della maggioranza.
Dopo la mozione di sfiducia, protocollata durante lo scorso consiglio comunale, i riflettori erano stati puntati sul M.P.A. e sull’I.D.V. che erano parsi, nelle scorse settimane, critici nei confronti del primo cittadino; tuttavia sono stati proprio questi ultimi a proporre un piano programmatico per il futuro dell’amministrazione attuale, compilando una sorta di “mozione di fiducia”.
La sottoscrizione del nuovo patto colmerà il buco creatosi in giunta, siccome c’è un posto vuoto nell’esecutivo del sindaco; in pole position per la poltrona vacante c’è Antonio Renzullo, che ha detenuto la carica fino a pochi mesi fa.
Il consigliere Franco Gallo, in quota M.P.A, ha chiarito che il compromesso per la firma del documento non consiste nell’attaccamento alla poltrona, ma nell’ottenimento di un maggior spazio per le politiche sociali.
Chiarito anche il dubbio che aveva allarmato I.D.V riguardante la candidatura di Ciro Borriello alle elezioni regionali; Giovanni Palomba, capogruppo I.D.V., ha spiegato che la volontà del sindaco per la candidatura alla regione è scaturita dal fatto che negli organi sovracomunali si gestiscono meglio le sorti della città.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono