Farà parte dell’Istituto Comprensivo Statale “V. Romano – N. Giampietro”

Torre del Greco – Con un ritardo di circa trent’anni, arriva l’inaugurazione della nuova scuola dell’infanzia di via Sant’Antonio. Il taglio del nastro, infatti, è avvenuto stamani alla presenza della classe politica torrese, del dirigente scolastico Maria Aurilia e del parroco della Chiesa di Sant’Antonio Padre Onofrio Di Lauro, che ha effettuato la benedizione dell’edificio. La scuola, che fa parte dell’Istituto Comprensivo Statale “V. Romano – N. Giampietro”, sorge a pochi metri dalla stazione della Circumvesuviana di Sant’Antonio e ospiterà circa 200 bambini nelle sue otto aule; inoltre, è dotata di refettorio – mensa, con gli spazi sottostanti che ospiteranno un centro di cottura che sostituirà i vecchi punti dislocati per la città e confezionerà i pasti per tutte le sedi scolastiche del territorio.
Soddisfatto il sindaco Ciro Borriello: “la realizzazione di questa struttura è motivo di grande orgoglio per la nostra Amministrazione e rappresenta il primo passo da muovere nel percorso di riqualificazione di questo quartiere. Il processo di sviluppo – continua il primo cittadino – intrapreso nell’area, e in generale su tutto territorio cittadino, continuerà ad essere sostenuto con determinazione”.
Presente all’inaugurazione, anche il neo – assessore Sofia Flauto, che commenta la realizzazione del nuovo istituto: “È stata realizzata una struttura davvero ideale per accogliere i bambini in una fase così delicata della loro vita. In un contesto del genere – continua Flauto – i bambini potranno vivere serenamente quello che è il primo momento di distacco dalla famiglia e di socializzazione con i coetanei, incamminandosi nel migliore dei modi verso la formazione della loro coscienza civica”.
Da segnalare, però, l’assenza di un’area – giochi per i bambini. Infatti, sia nell’anfiteatro esterno che negli spazi verdi, non sono presenti aree attrezzate con giochi atti alla stimolazione della creatività, all’apprendimento ed alla socializzazione dei bambini.

Andrea Scala




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono