Torre Nord

(a) Torre del Greco – Sempre viva l’attenzione del comitato di quartiere Torre Nord che segue con costante impegno, da anni, quanto avviene riguardo la viabilità di adduzione al casello autostradale di Torre del Greco. “Più volte il Capo dell’Amministrazione della nostra città –scrive in una missiva il portavoce del Comitato, Giuseppe Speranza annuncia la costruzione di un’arteria che collega via Lamaria a via Nazionale. Sfugge però che, quando ciò avverrà, sarà aggravata ulteriormente la circolazione e la manovra degli automezzi all’incrocio Curtoli-Scappi- Montedoro e Montedoro-Tironi per il conseguente aumento della mole di traffico. Facciamo presente agli uffici competenti –prosegue Speranza nella sua presentata il 22 ottobre- che il progetto originario prevedeva ampliamento e adeguamento degli incroci predetti e che, a seguito di una delibera del Consiglio Comunale approvata all’unanimità (del Consigliere Speranza Consiliatura Ciavolino) inclusiva di un ampliamento di metri due del tratto in direzione Curtoli- Scappi (lato destro), furono emessi provvedimenti di esproprio mai eseguiti. Le particelle –precisa- furono anche picchettate. Visto che la storia si ripete, scriviamo a prevenzione di futuri disagi e si confida affinché l’Amministrazione comunale, con i suoi uffici, riveda quanto testé lamentato evitando ulteriore aggravio alla viabilità del sito in questione, già di per sé critico e ai limiti della sicurezza. Si fa presente, inoltre, che anche il congiungimento del raccordo Casello- Scappi, sulla parte finale, non è conforme al progetto previsto in quanto non è stato realizzato l’impianto di spartitraffico come da progetto e sufficiente arrotondamento dell’incrocio limitando i coni visivi. Sarebbe necessario –conclude l’ex assessore Speranzache gli uffici competenti effettuino un effettivo sopralluogo per rendersi conto come due mezzi pesanti hanno difficoltà di manovra con conseguente blocco alla viabilità a seguito”.
 
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 27 ottobre 2010




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono