Il comune di Torre del Greco è stato ammesso al finanziamento del bando regionale complementare al PNRR: “Sicuro, Verde e Sociale: Riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”.

Sono stati stanziati infatti, nell’ambito del Fondo complementare, dalla Regione Campania – per il solo territorio cittadino – sette milioni e mezzo di euro che saranno totalmente investiti per la riqualificazione sismica, energetica ed ambientale dei cosiddetti “settantasei alloggi” in via Lamaria.

Un progetto articolato, quello previsto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba, e destinato alla modernizzazione delle soluzioni tecnologiche esistenti sugli edifici in questione attraverso interventi di sostituzione degli impianti, installazione di pompe di calore, sostituzione di serramenti, realizzazione del cappotto termico e misure di efficientamento idrico.

Sarà possibile pertanto, attraverso tale finanziamento, attuare sul territorio comunale un obiettivo che è al contempo non soltanto rivolto al recupero dei singoli fabbricati, ma si inquadra anche come obiettivo di riqualificazione e sostegno dell’intera città che, attraverso l’edilizia residenziale pubblica, può restituire ed incrementare la qualità urbana degli spazi di relazione residenziali e liberi.

“Questa Amministrazione – le parole del primo cittadino Giovanni Paolomba – è stata da sempre attenta alla sostenibilità delle aree periferiche del territorio, attraverso l’adozione di azioni strategiche di sviluppo socio economico a beneficio dell’intera comunità. L’amissione del nostro comune al finanziamento del fondo complementare al PNRR rappresenta un importante risultato ed una vantaggiosa opportunità per il recupero strutturale, sociale ed umano di porzioni del nostro territorio, fisicamente dislocate rispetto alle maggiori aree di aggregazione dei quartieri centrali. Il mio vivo ringraziamento agli Uffici comunali e a quanti hanno lavorato per il conseguimento di tale obiettivo”.

Step successivi, saranno l’assegnazione dell’incarico di progettazione entro il prossimo mese di Giugno, e, l’affidamento in gara entro Dicembre 2022.