Non accenna a placarsi la pandemia dettata dal Covid 19. Torre del Greco, infatti, piange un’altra vittima: si tratta di Alessandro Ciaramella, 37enne, vaccinato, deceduto dopo esser stato contagiato e per le complicazioni del caso relative a patologie.

Il decesso del giovane Alessandro è avvenuto l’11 gennaio, mentre in città si hanno numeri di contagi da record. Il 37enne, con la passione della musica e del violino ed appartenente ad una nota famiglia del territorio, è la 180esima vittima dall’inizio della pandemia nella cittadina posta all’ombra del Vesuvio e che in questi giorni ha superato la quota dei duemila contagiati.

Il suo decesso è stato registrato in ospedale dopo qualche giorno di  in terapia intensiva.

Avvolti in immenso dolore, i familiari invitano comunque amici, parenti, clienti e conoscenti a sottoporsi alla vaccinazione. Affranti anche i suoi amici che sui social gli stando rendendo omaggio.