E’ stato identificato ieri in Campania il primo caso di MonkeyPox, il cosiddetto vaiolo delle scimmie.

Ad averlo contratto, sarebbe di un uomo di 40 anni giunto presso il pronto soccorso dell’Ospedale Cotugno di Napoli con una diffusa eruzione vescicolare.

L’uomo è stato inizialmente messo in isolamento presso l’Unità operativa complessa di Malattie infettive emergenti e ad alta contagiosità, per essere sottoposto a visite ed alle analisi del caso.

Dopo i primi accertamenti è arrivata la conferma: l’uomo è affetto da MonkeyPox.