corallo-spada-napoleon-i-1808-1809Esiste un progetto ambizioso che racchiude il desiderio di una città intera:
“La lavorazione artigianale del Corallo e del Cammeo di Torre del Greco patrimonio immateriale dell’Umanità”.
La procedura è lunga, complessa e si è solo all’inizio.
Si è costituito un Comitato promotore formato dalle figure rappresentative del settore del corallo e del cammeo di Torre del Greco all’interno del quale vi è un Comitato d’Onore che vede coinvolti nomi di spicco nazionali e internazionali. Cultura, arte, turismo e politica si fondono e s’intrecciano in questo progetto che vuole essere un punto di partenza importante per il futuro della città di Torre del Greco.

Dallo scorso Marzo si lavora alla proposta di candidatura e a Settembre, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ha ricevuto dal Comitato promotore il dossier documentale per l’avvio delle procedure.
Includere “La lavorazione artigianale del Corallo e del Cammeo di Torre del Greco” nella lista del Patrimonio Immateriale dell’Umanità contribuirebbe a sensibilizzare universalmente su una tradizione di conoscenze e competenze che per bellezza e arte ignora i confini geografici.

Per comprendere quanto sia condivisa l’attività di proposta di candidatura della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo alla Tentative List dei Patrimoni Italiani per l’UNESCO, è sufficiente osservare la mobilitazione di politici, economisti, storici dell’arte e tecnici nel presenziare alla Conferenza stampa del 21 Novembre.
Insieme per trasmettere la conoscenza di un patrimonio culturale costruito attraverso i secoli e la volontà di condividere un prezioso tesoro : il design, la creatività e la cultura del Made in Italy.

Interverranno:

Il Sottosegretario ai Beni Culturali On. Prof. Antimo Cesaro, il Sottosegretario alla Difesa On. Dott. Gioacchino Alfano, l’assessore regionale alle attività produttive On. Prof. Amedeo Lepore, il Presidente dell’Unione industriali di Napoli Ing. Ambrogio Prezioso, la Dirigente scolastica del Degni Dott.ssa Rossella Di Matteo e la consulente tecnica del Comitato Promotore, Dott.ssa Francesca Vitelli.
A fare gli onori di casa saranno il Sindaco di Torre del Greco, Dott. Ciro Borriello e il presidente del Comitato promotore, Dott. Tommaso Mazza.

La giornata proseguirà con la visita guidata al “Museo del corallo e del cammeo” di Torre del Greco in quella che un tempo fu la Regia Scuola per l’incisione dei cammei dedicata alla principessa Maria di Piemonte e che ora ospita uno tra gli Istituti d’Arte più antichi d’Italia, l’Istituto d’Istruzione Superiore “Francesco Degni”, i cui studenti offriranno una dimostrazione in diretta delle fasi della lavorazione artigianale del corallo e del cammeo.

“Abbiamo intrapreso una strada che deve essere vista come una strategia territoriale di medio periodo in cui tutti gli attori interessati potranno e dovranno fare la loro parte”, conclude il Presidente del Comitato promotore, Dott. Tommaso Mazza.
Contatti Ufficio Stampa:
press@comitatounescotdg.it