La scorsa domenica 21 settembre padre Felice ha inaugurato la chiesa di Kalule, poverissima località a 44 km d a Kampala, la capitale dell’Uganda (Africa). In questa località, oltre alla chiesa e alla casa del locale parroco, “Famiglia d ‘Africa” ha realizzato la ristrutturazione delle povere e abbandonate aule scolastiche Chiesa-bvRomano-in-Africapreesistenti, la realizzazione di un ambulatorio medico per gli abitanti della zona ed un pozzo per l’approvvigionamento dell’acqua. La chiesa di Kalule è stata intitolata al Beato Vincenzo Romano perché i fondi necessari per la realizzazione di queste opere sono pervenuti da tutta Italia ma in particolare dalla città di Torre del Greco.
Il Beato Vincenzo Romano è stato preposito curato della cittadina vesuviana tra la fine del ‘700 e gli inizi dell’800, svolgendo la sua opera tra gli strati più umili della popolazione dell’epoca. Famiglia d’Africa e Family of Africa è un’attività che si svolge in Uganda attraverso i l lavoro del Padre Missionario Felice Sciannameo; Padre Felice, da oltre trenta anni in Africa e in Uganda sin dal 1978, ha realizzato varie iniziative per contribuire ad alleviare le condizioni di vita dei più poveri a Kampala e dintorni. L’Uganda, stato dell’Africa Orientale, in passato ha vissuto anni davvero difficili; o ggi, molti sono i progressi in campo economico e del rispetto dei diritti umani, ma ancora gravi sono i problemi su diversi fronti: l’economia resta in condizioni generalmente precarie e il sistema dei servizi, dall’istruzione alla sanità, presenta problematiche di non facile risoluzione. Padre Felice Sciannameo ed i suoi collaboratori, attraverso l’Orfanatrofio di Bbiina, il Centro di Formazione Professionale S. Elisabeth, l’Asilo per i figli delle detenute di Luzira, la scuola di Luweero, la scuola di Mukono ed altre strutture, garantiscono una vita dignitosa, salute ed istruzione a diverse centinaia di ragazzi ugandesi di ogni età. “Un piccolo contributo per un grande progetto” diventi anche il vostro per aiutare Ismail, Monica, Ronald, Vivian, Ivett, Marcy, Emmanuel, Paul, … e tutti quei ragazzi che hanno bisogno di essere sostenuti. per info e dettagli: http://www.famigliadafrica.org/index.html
Luigi Ascione

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 08 ottobre 2014