L’evento dovrebbe tenersi tra il 6 ed il 16 dicembre anche per gran rientro di torresi in città
In questo anno in cui ricorre il 60°anniversario dall’incoronazione della nostra amata Vergine Maria Immacolata, avvenuta il 23 giugno 1954, il Parroco della Basilica Pontificia di Santa Croce in Torre del Greco, Don Giosuè Lombardo, ha inviato una lettera al Commissario prefettizio di Torre del Greco per il recupero dei “segni” d ella Festa dei Quattro Altari. Nella lettera il Parroco Don Giosue’ ha evidenziato come i torresi siano legati alla loro terra e alle loro tradizioni culturali e religiose, che si sono radicate negli anni e che trovano il loro apice annual- m ente nella festa del Beato Vincenzo Romano, in quella dell’Im- macolata e fino a qualche anno fa’ nella storica festa dei 4 altari.

La festa dei 4 altari è molto cara al comune di Torre del Greco, in quanto è legata al riscatto della città dal dominio baronale. Ma è c ara anche a tutti i torresi, anche perché fonte di rilancio economico ed artistico Basilica-Santa-Croce(allestimento di giardini, altari e tappeti artistici) e che negli ultimi anni, per vari motivi, non si è riusciti a conservare e a tramandare la tradizionale festa. Pertanto Don Giosuè ha chiesto il recupero dei “segni” della storica festa attraverso l’allestimento di un altare, di 5 tappeti da realizzarsi nelle storiche chiese del centro storico e di un giardino antistante l’altare. Da precisare che l’altare sarà realizzato facendo ricorso ad una delle opere da scegliere successivamente, tra quelle realizzate ma non esposte, nell’edizione del 2011, che fu cancellata per solidarie- tà contro la chiusura dell’ospedale Maresca. Accogliendo la proposta del Parroco Don Giosuè, a meta’ marzo con una delibera del commissario prefettizio veniva approvato il recupero dei “segni” della storica festa dei 4 altari. Successivamente, in un ulteriore lettera del Parroco Don G iosue’ Lombardo al commissario prefettizio, si richiedeva che per il recupero dei “segni della Festa” della tradizionale e storica Festa dei 4 Altari, il periodo migliore per realizzarl a è dal 6 al 16 dicembre 2014. I nfatti, in tale periodo oltre al particolare fervore per le celebrazioni annuali, si registra il rientro di migliaia di torresi residenti in Italia e all’estero, e si offre la possibilità alle scolaresche di percorrere un itinerario “sui passi di Vincenzo Romano” che prevede la visita alle cavità sottostanti la Basilica, la casa di via Piscopia, la visita al carro dell’Immacolata, ai tappeti e all’altare allestito per l’occasione. Pertanto, accogliendo la nuova richiesta fatta dal Parroco Don Giosuè Lombardo, il commissario prefettizio, ha deliberato la proposta di realizzare il recupero dei “segni” della storica festa dei 4 altari dal 6 al 16 dicembre 2014.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 7 maggio 2014