E sono dieci. Dopo la vittoria di mercoledì scorso in Coppa Italia sul campo del Vico Equense (l’1-2 in casa dei costieri ha legittimato il passaggio del turno; prossimo avversario sarà il Sant’Antonio Abate), la Turris rifila cinque reti al San Giorgio e conquista la decima vittoria consecutiva in altrettante gare ufficiali tra Turris-Squadra-Presentazione-2014Coppa e campionato. Tre punti che consentono ai corallini di rimanere solitari in vetta alla classifica a punteggio pieno, rispondendo così alla larga vittoria (5-1) della Sessana (al momento la diretta inseguitrice) ai danni del Casagiove, ma con il Volla che non perde terreno e l’Ercolano in forte ascesa. Al “Paudice” di San Giorgio a Cremano (in realtà sembrava di essere al “Liguori”. Circa quattrocento, infatti, i supporters biancorossi giunti da Torre del Greco), la Turris partiva subito forte e Majella prima falliva una ghiotta occasione a tu per tu con Martucci, poi si faceva respingere un calcio di rigore procurato da Grezio (l’attaccante corallino ha dichiarato a fine gara di aver giocato con il “freno a mano tirato” a causa di un risentimento che lo ha portato a chiedere il cambio già a metà primo tempo). Ma i corallini riuscivano comunque a trovare il vantaggio grazie ad un cross insidioso di Salvatore che Martucci smanacciava male e la palla finiva in rete. La gara a quel punto si metteva in discesa: la difesa rischiava poco (ottimi Salvatore ed Imparato), la coppia centrale di centrocampo Manzo- Lordi arginava bene e costruiva tanto e così, al 17’, arrivava anche il raddoppio del ’97 Cigliano. La Turris amministrava il risultato fino alla fine della prima frazione, ma pronti via e all’inizio del secondo era Grezio a firmare lo 0-3. Ancora Grezio andava in rete al 9’ (con una splendida palombella), poi (al 32’) Somma siglava di testa il definitivo 0-5 chiudendo una gara senza storia. “Il nostro merito è stato nell’ottimo approccio alla gara – ha dichiarato Santosuosso a fine gara-. C’è stata la giusta cattiveria, la giusta umiltà, quella da grande squadra. Un contributo importante lo ha dato anche il ritorno di Manzo: la sua presenza si è fatta sentire”. Il campionato sembra delinearsi verso una sfida a due con la Sessana che i corallini affronteranno tra due settimane: “Prima c’è il Quarto e dobbiamo concentrarci solo su questa gara”. E da pensare ci sarà non poco visto che a rovinare un po’ la festa ci sono state diverse tegole: oltre a Garello (out per un mese), si sono aggiunti il risentimento muscolare di Majella, l’assenza di un mese di Ferraro (l’attaccante dovrà subìre un intervento per la frattura dello zigomo) ed un fastidio (all’inguine) da valutare anche per il portiere Apuzzo. Ma Santosuosso non è preoccupato: “Abbiamo una rosa validissima. Basti pensare che al posto di Majella è subentrato Schettino che è andato in rete e che ha fatto benissimo nelle ultime due partite”.
Andrea Liguoro

RISULTATI ECCELLENZA GIRONE A – 6° GIORNATA
ERCOLANO – GLADIATOR 4-0
FORIO – ISOLA DI PROCIDA 3-1
SESSANA – CASAGIOVE 5-1
PUTEOLANA 1909-SIBILLA 1-0
QUARTO – CALCIO CAMPANIA 1-1
SAN GIORGIO – TURRIS 0-5
STASIA – PORTICI 3-1
VOLLA – SAN MARCO 3-1

LA CLASSIFICA
TURRIS 18
SESSANA 16
VOLLA 15
ERCOLANO 14
SAN MARCO 12
PROCIDA 10
FORIO 8
GLADIATOR 7
STASIA 7
CAMPANIA 6
PUTEOLANA 5
SIBILLA 4
CASAGIOVE 4
QUARTO 4
PORTICI 3
SAN GIORGIO 3