Turris-squadra-vittoriosa-2014I corallini battono (2-1) anche lo Stasia ed approfittano del mezzo passo falso della Sessana
Cinque vittorie su cinque. Anzi: considerando le tre gare di Coppa Italia, il conto è di otto vittorie in altrettante gare ufficiali. Non poteva iniziare meglio l’avventura in Eccellenza della nuova società guidata dal presidente Giugliano e dal direttore sportivo Vitaglione: un filotto di vittorie che pian piano sembra convincere anche la città che ha risposto positivamente sia in termini di abbonamenti (sottoscritte 225 tessere, numero che ha superato anche quello ottenuto nelle ultime due stagioni di Moxedano in serie D) sia in termini di presenze allo stadio che aumentano di domenica in domenica (circa 1500 quelli presenti nell’ultima gara casalinga). Merito di quella politica attuata dalla nuova società che ha visto un’apertura verso i tifosi con iniziative e tanta comunicazione, ma merito anche di una squadra allestita (di fatto) per vincere finalmente un campionato sul campo. La Turris è in testa alla classifica a punteggio pieno (quindici punti): vetta solitaria conquistata proprio con la vittoria ottenuta contro lo Stasia ed il concomitante pareggio (1-1) della Sessana a Procida. Troppo presto per parlare di fuga (la classifica è ancora molto corta) e troppo presto per dire chi vincerà con certezza il campionato (siamo solo alla quinta giornata), ma l’importante era dare un segnale forte al campionato e la Turris l’ha fatto. E così, dopo il Ponticelli, i corallini non hanno fallito il secondo appuntamento casalingo consecutivo: nonostante il vantaggio dello Stasia al 33’ del primo tempo (grazie ad un rigore apparso più che dubbio, decretato da un arbitro che definire mediocre sarebbe riduttivo), la Turris reagiva e trovava il meritato pari con Schettino al 46’. All’inizio del secondo, poi, era Imparato (al 2’) a siglare di testa il gol che valeva la quinta vittoria in campionato (lo Stasia si rendeva pericoloso in qualche altra occasione, la più clamorosa era una punizione che scheggiava la traversa). “Abbiamo vinto un’altra gara importante – ha affermato l’allenatore in seconda Braca nel dopo-partita- ed ancora una volta la squadra ha dimostrato di avere carattere e di saper soffrire”. Nel prossimo turno, i corallini affronteranno in trasferta il San Giorgio (stando all’orario federale, si giocherebbe domenica alle 11), ma prima (mercoledì) ci sarà il ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia a Vico Equense: Turris con la qualificazione in tasca (ma che comunque non può e non deve procurare cali di tensione) grazie alla larga vittoria per 5-1 ottenuta nella gara d’andata al “Liguori”.
Andrea Liguoro

I RISULTATI – ECCELLENZA GIRONE A
CAMPANIA – SAN GIORGIO 1-0
GLADIATOR – VOLLA 1-2
CASAGIOVE – QUARTO 2-0
PROCIDA – SESSANA 1-1
TURRIS – STASIA 2-1
PORTICI – ERCOLANO 1-2
SIBILLA – FORIO 0-0
S.MARCO-PUTEOLANA 1909 2-0

LA CLASSIFICA
TURRIS 15
SESSANA 13
VOLLA 12
SAN MARCO 12
ERCOLANO 11
PROCIDA 10
GLADIATOR 7
FORIO 5
CAMPANIA 5
STASIA 4
SIBILLA 4
CASAGIOVE 4
QUARTO 3
PORTICI 3
SAN GIORGIO 3
PUTEOLANA 2